Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Questo abbraccio rotondo.

Giovedì, 14 maggio 2009 @12:29

"Questo gesto dove si era nascosto,
questo abbraccio rotondo?
Scuro e morbido, come la notte d'estate,
in cui le stelle pulsano tutte...
Chi mi ha lasciato in eredità questo ponte sensibile,
che dalla solitudine mi conduce a te?
Un suo pilastro è il mio palmo,
l'altro pilastro è la tua mano".
(Amy Károlyi)

L’abbraccio è il ponte che va da me a te. Così, per favore, abbracciami. Forte. Ancora.

I versi di oggi sono della poetessa ungherese Amy Károlyi, di cui ho già messo on line, il 25 aprile – basta andare indietro sul blog per trovarli – un'altra poesia sensuale e struggente. Anche questi, tradotti da Nóra Pálmai, sono un "regalo" letterario dell’amica e traduttrice Andrea Rényi. Potete incontrarla qui:

http://andrearenyi.blogspot.com/
http://www.editdomjan.splinder.com/

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.