Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Anche il più piccolo gesto di gentilezza può alleggerire un cuore pesante.

Lunedì, 18 giugno 2012 @09:21

"Tra le dolcezze dell’avversità, e lasciatemi dire che non sono molte, la più dolce, la più preziosa è la lezione che ho imparato sul valore della gentilezza… Anche il più piccolo gesto di gentilezza può alleggerire un cuore pesante. La gentilezza può cambiare il cuore delle persone".
(Aung San Suu Kyi)
La lezione della gentilezza.

Il Buongiorno di oggi è di Aung San Suu Kyi, piccola grande donna birmana: sono frasi ritagliate dal suo discorso di domenica a Oslo dove, 21 anni dopo, ha potuto finalmente ritirare il Nobel per la pace.

Aspettiamoci il meglio mentre ci prepariamo al peggio.

Venerdì, 23 marzo 2012 @07:36

"Aspettiamoci il meglio mentre ci prepariamo al peggio".
(Aung San Suu Kyi)
Vivere è anche imparare a guardare avanti senza paura. Vivere è saper sorridere. Vivere è camminare in bilico tra lucidità e speranza, senza perdere l’equilibrio.

Il Buongiorno di oggi è della piccola grande donna che da 25 anni si oppone alla dittatura in Birmania. Su di lei, Nobel per la pace nel 1991, Luc Besson ha appena girato un film, "The Lady".
Le sue parole anche in inglese, in Lisa globish, come ogni venerdì: cliccate in alto a destra.

Quando il coraggio è grazia.

Lunedì, 15 novembre 2010 @07:45

"Il coraggio può essere un dono. Ma forse ancora più prezioso è il coraggio che non viene naturale, bensì nasce dallo sforzo e dalla fatica; il coraggio che viene dal rifiutare che la paura detti le proprie azioni. Un coraggio che può essere definito: grazia sotto pressione". (Aung San Suu Kyi)
Non abbassare la testa, guardare avanti: anche, dritto negli occhi, la propria paura.

Aung: la piccola grande donna birmana, Nobel per la Pace nel 1991, finalmente libera dagli arresti domiciliari. La frase di oggi è tratta da un discorso che tenne alla Pagoda di Shwedagon, a Rangoon, in Birmania, nel 1988. E, a proposito di grazia, avete notato che belli, quei fiori nei capelli, quando ha finalmente parlato al suo popolo?

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.