Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Parole forti per spezzare il ghiaccio. Libertà.

Giovedì, 21 febbraio 2013 @09:41

"Quando parlano nei caffè
di amori, di libertà e cose simili,
come dire loro dell’amore distrutto
che resiste perfino nell’isolamento,
della giustizia che si fa nel caos
di migliaia di insulti e violazioni,
come dire loro della libertà che si conquista solo
dalle profondità di carceri asfissianti
che imprigionano ogni ora della nostra vita…"
(Titos Patrikios)
Parole forti per spezzare il ghiaccio. Libertà.

La poesia di Maram al-Masri di ieri è la voce di una donna che si batte, adesso, per la libertà del suo Paese, una Siria insanguinata dalla guerra civile. E anche la poesia di oggi, scritta nel 1963, tratta da "Poeti greci del Novecento" (Meridiani Mondadori), parla di questo: di amore e libertà, di prigione e paura e speranza. È stata scritta da Titos Patrikios, che fu compagno di carcere negli anni Cinquanta, in Grecia, di Ghiannis Ritsos, uno dei miei poeti preferiti. Parole forti per spezzare il ghiaccio. Non dimentichiamocelo, così vicino alle elezioni. Il nostro voto è libertà. Quanti hanno lottato, e sono morti, per questo.

In quell’istante, sul metrò affollato.

Venerdì, 26 marzo 2010 @08:48

"Gli anni poi passeranno
masse di monti e pietra si frapporranno
tutto sarà dimenticato
come si dimentica il cibo quotidiano
che ci tiene in piedi.
Tutto, tranne quell’istante
in cui sul metrò affollato
ti aggrappasti al mio braccio".
(Titos Patrikios)

Perché in quell’istante, ho capito. Quanto mi volevi, anche tu. Quanto mi desideravi.

(I versi del poeta greco Patrikios sono tratti da "Nuove poesie d’amore", Crocetti Editore: un libriccino bianco da tenere in tasca questa primavera)

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.