Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

L’armadio degli abiti dimenticati, e il mio primo swap party.

Martedì, 21 maggio 2013 @08:07

"Si veste con vecchi indumenti europei, con broccati recuperati, con vecchi tailleur fuori moda, vecchie tende, vecchie sottovesti, vecchi ritagli, vecchi stracci di alta moda, vecchie volpi tarmate, vecchie lontre, la sua bellezza è così, strappata, freddolosa, singhiozzante e da esule, niente è della sua misura, tutto le va grande ma le sta bene, ci nuota dentro, così snella, in vestiti troppo larghi per lei ma tuttavia belli. Lei è così, mente e corpo: tutto quello che tocca partecipa indefettibilmente della sua bellezza."
(Marguerite Duras)
La bellezza degli abiti dimenticati.

È la prima volta che ritaglio frasi dallo stesso libro, per due giorni di fila, ma non ho saputo resistere alla tentazione. Perché domani parteciperò al mio primo swap party. Ovvero un aperitivo, a Milano (da Orti & Commenda alle 18.30, http://www.orticommenda.it/home.html - venite anche voi?) dove portare quel che non mettiamo più, di cui ci siamo disamorate o che semplicemente non ci sta più, non ci "appartiene" più, per... scambiarlo. Swap appunto. Idea geniale in tempi di recessione. Io ho rovistato nel mio guardaroba, e decidere è stato difficile! Perché certo, il mio armadio è pieno di abiti dimenticati. Cappotti finiti in fondo all'armadio, camicie di cui mi sono pentita appena le ho portate a casa, scarpe che ho comprato anche se erano della misura sbagliata perché erano in saldo e mi piacevano... Ma poi c'è anche quella maglia regalata da un'amica a cui vogliamo bene, e che chissà, forse un giorno metteremo; l'abito con cui siamo state felici, e anche se sono passati vent'anni ed è completamente fuori moda, non osiamo separarcene... E alla fine ho recuperato un paio di guantini rossi di pelle con dei bottoncini sul fianco, e una sciarpa verde. Sono curiosa di vedere con cosa li baratteró! E, se sciarpa e guanti non piacessero a nessuna? Allora li posso sempre portare da Bivio,http://www.biviomilano.it/ il nuovissimo negozio-non negozio aperto da un'amica americana, di rivendita moda usata (30% subito o 50% come buono acquisto). Mi piace lo slogan: "tieni ciò che ami, porta solo ció che pensi possa essere amato da qualcun altro". Non lasciamo gli abiti poco amati nell'armadio.

8 commenti

Antonio | Venerdì, 24 maggio 2013 @23:02

L'unico antidoto alla crisi è il baratto! Segnalo a tal proposito il sito www.mangrow.net dove utenti di tutto il mondo possono scambiare servizi.

? | Mercoledì, 22 maggio 2013 @08:38

le antiche orge dell'imperatore !!!!!!

Max | Mercoledì, 22 maggio 2013 @03:16

La mostra è particolare, a me ha dato emozioni e c'ero andato solamente per guardare alcune interviste Rai, e non ne vedo tante di mostre (vedo tanti mostri in giro questo si). La birretta ci starebbe bene, magari aiuta a capire meglio. Se capita ci si becca al baretto. Bella Lisa!

LISA | Martedì, 21 maggio 2013 @23:48

Max, non so parlare in romanesco (e neppure in triestino, mannaggia), però in onore della Yourcenar ci starebbe bene una birretta a Villa Adriana, che (vergogna) non ho mai visto... Una birretta, massì. Non penso che la Yourcenar si offenderebbe. Potremmo invitarla anche allo swap.

Lilabella | Martedì, 21 maggio 2013 @22:47

Mica cosa semplice sta storia dello Swap. Non so se è pigrizia o cosa ma io ad alcuni abiti mi ci affeziono e per cui il mio armadio a volte soffre ma io sono insensibile e non l'ascolto! Bello quello che hai condiviso con noi Lisa.
@ Domo: grazie per aver linkato lo spot, veramente interessante

Max | Martedì, 21 maggio 2013 @11:43

Donne, due gocce de curtura! AnnAte a villa Adriana , a Tivoli, a vedè la mostra sulla Yourcenar

LISA | Martedì, 21 maggio 2013 @08:22

Esatto, Carla! Mi ero dimenticata di quanto mi sono divertita con Becky e I love shopping... Una delle mie prime interviste per Grazia, quando ci siamo conosciute - su carta. Che buffo!

carla | Martedì, 21 maggio 2013 @08:19

Una sciarpa verde, come la ragazza di I love Shopping!!

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.