Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Se pensi di poterlo fare, fallo. La possibilità è magia.

Venerdì, 24 gennaio 2014 @08:37

"Se pensi di poterlo fare, fallo."
(Meryl Streep)
La possibilità è magia. Seguila.

Non so se Meryl Streep abbia pronunciato davvero queste parole: che, stavolta, non ho letto su un libro o in un'intervista, ma ho trovato su web. Però mi sembra un mantra molto Meryl Streep, attrice da tre Oscar, bella, intelligente e chic anche a sessant’anni (64 per la precisione), che ci ha conquistato romantica in "La mia Africa", sarcastica in "Il diavolo veste Prada", severa in "Iron Lady" e buffa in "Mamma Mia!"…Continuo? No: la conoscete bene. Una vita che è un esempio di forza e morbidezza. E quindi, copiamo parole ed esempio. Almeno proviamoci!
Leggetemi in inglese in Friday Lisa (il mantra Meryl suona meglio). E cercatemi in edicola: su Gioia, dove oltre allo spillo da ritagliare trovate un corvapezzo fashion su American Hustle e wrap dress anni Settanta (a proposito di abiti "empowerment", come il Buongiorno di oggi), e su Elle Decor, dove da questo mese ho una nuova rubrica, Italian is better… (E a proposito, aspetto suggerimenti!).

9 commenti

Monique | Sabato, 25 gennaio 2014 @15:38

Buongiorno Lisa, dimenticata di inseire il mio nome!
La frase di Clarice non l'ho letta su un libro o in un'intervista, ma l'ho trovata su un blog di cultura brasiliana davvero bello... Ti scriverò via FB :-)

LISA | Venerdì, 24 gennaio 2014 @20:12

Carla, è piaciuto molto anche a me Il capitale umano, film terribilmente reale, con uomini e donne che vivono senza saper bene quello che fanno... Ma, in un qualche modo, preferisco la sontuosità decadente, il puro cinema di La grande bellezza. Grande film.

LISA | Venerdì, 24 gennaio 2014 @20:09

Per l'anonima/o che mi ha lasciato la bellissima frase di Clarice Lispector (a proposito, sai da dove è sfilata?). Mi potete mandare dei messaggi privati su Fb. Può andar bene?

carla | Venerdì, 24 gennaio 2014 @14:50

Ho rivisto recente Meryl in "Innamorarsi" meraviglioso... invece non mi è piaciuto The Wolf of the Wall Street e a proposito di "italian is better..." Il nostro Il Capitale umano è molto più bello : è scritto meglio e Giffuni come finanziere è molto, molto più credibile di Di Caprio.Colto il suggerimento Lisa?

Anonimo | Venerdì, 24 gennaio 2014 @11:27

"Tutte le mattine lei lasciava i sogni nel letto, si svegliava e indossava i suoi vestiti di vita."
C. Lispector
Autrice straordinaria, spesso sottovalutata. Oggi mi rappresenta, ma domani inizia il week-end e lascierò che i sogni impregnino per bene i vestiti e gli accessori che indosserò...
P.S. Hai un indirizzo di posta elettronica dove scriverti?

LISA | Venerdì, 24 gennaio 2014 @10:03

Mi piace lo zenzero! Da dove mi scrivi, Monique? Racconda, dal tuo mattino.

Anonimo | Venerdì, 24 gennaio 2014 @09:53

Grazie a te, Lisa!
Ti seguo da anni e confesso che mi sei mancata molto a Natale... Mancava quel tocco di zenzero mattutino...
Monique

LISA | Venerdì, 24 gennaio 2014 @09:37

E' alla magia di Goethe che pensavo, Monique, quando ho scritto il mio commento. E forse, chissà, ci pensava anche Meryl. Che bello che hai riconosciuto la magia delle parole...

Meryl vs Wolfgang | Venerdì, 24 gennaio 2014 @09:19

Ciao Lisa, forse ha preso spunto da Goethe...
"Qualunque cosa possiate fare o sognate di poter fare, iniziatela. L'audacia ha in sè, genio, potenza e magia."
Buon fine settimana, Monique

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.