Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

La Parigi che le mostrò era una città di memorie sensuali, che brillava nel buio.

Martedì, 4 marzo 2014 @08:10

"La Parigi che le mostrò era una Parigi di panorami e di strade, la vista del palazzo delle Tuileries, verso place des Vosges, rue Jacob e rue des Francs-Bourgeois, i grandi viali con i negozi di lusso – il prezzo del paradiso -, la Parigi dei piaceri comuni e la Parigi dell’insolenza, la Parigi che dà per scontato che si sappia qualcosa o che non si sappia assolutamente niente. La Parigi che le mostrò era una città di memorie sensuali, che brillava nel buio".
(James Salter)
Quelle città che brillano nei ricordi, che brillano nel buio.

Il Buongiorno di oggi è tratto da "Tutto quel che è la vita" (Guanda). La storia di un editor in America subito dopo la seconda guerra mondiale; il suo mondo di libri e scrittori, le case che ha sognato, le donne che ha amato. La storia di una vita.

3 commenti

Valentina Maria Elisabetta | Mercoledì, 5 marzo 2014 @14:51

Avremo sempre Parigi. (Come dice anche Casablanca).

Bellissimo post, emozionante ed intenso.

Giusy (d\'antan) | Martedì, 4 marzo 2014 @13:46

Mi è piaciuta la sintesi firmata Monique. Vorrei tanto che Milano brillasse nei miei ricordi, invece no, Milano è la mia nostalgia che, col tempo, è diventata cronica e con le cronicità è salutare saper convivere "...per non farsi troppo mal"

Monique | Martedì, 4 marzo 2014 @09:32

"Andare a Parigi era a quell'epoca, ed è stato sempre, come a darsi un mestiere, a una professione o a un corso di studi. In quella gran città voleva dire imparare, capire il mondo, fiutare il vento. L'avevi passato qualche anno e magari soltanto qualche mese, poteva dare gloria per tutta la vita anche a un tipo qualunque, solo che avesse saputo raccontare le sue gesta, immancabili, perché nessuno poteva vivere a Parigi senza capitare dentro casi e vicende degne di venir raccontate."
Piero Chiara

Parigi ha per me l'eleganza delle armonie e della grandeur, Londra ha l'eleganza della classe e del prestigio, Roma ha l'eleganza dell'umanità e della storia. Ogni città ha la sua eleganza. Anche Milano: ha l'eleganza della sobrietà, della discrezione, della solidità.

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.