Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Dalla mia finestra, vedo la Polonia.

Lunedì, 10 marzo 2014 @07:29

"Da dove viene?", mi chiese.
"Dalla Polonia", confessai.
"Oh, beato lei, beato lei!", esclamò in preda a genuino entusiasmo mediterraneo. "Il lutto! Soprabiti neri. Gioielli funebri. Versi commoventi sulla morte di un soldato. Ne ho sentito parlare, ne ho sentito parlare. Nebbia, stoppie e cavalleria. Croci nei campi. Un migliaio di valorosi. Trombe, segnali e il silenzio. Bello, bello. Lei è un uomo fortunato…"
(Adam Zagajewski)
Oggi sono, per la prima volta, in Polonia.

Per l'esattezza, a Varsavia. E prima di partire ho aperto il libro di un poeta polacco, cercando qualche parola che mi accompagnasse nel viaggio, verso questo Paese di cui so così poco. No, non l'amata Szymborska. Ma "Tradimento" di Zagajewski, Adelphi. Dalla mia finestra su Varsavia, oggi, il sole.

3 commenti

carla | Lunedì, 10 marzo 2014 @16:41

Mi raccomando di ritorno subito un racconto ( quello sulla Birmania è diventato una ricerca per una mia alunna) per capire quanto è cambiata in questi vent'anni. Io c'ero stata nel 1990 e proprio a Varsavia mi ricordo di donne povere che però vendevano profumi Chanel sulle cassette girate della frutta.

Monique | Lunedì, 10 marzo 2014 @11:33

Ciao Lisa, dall'Europa dell'est all'Estremo Oriente...
Se non lo conosci, ti consiglio di mettere questo volume in lista desideri: "Le donne del signor Nakano"
Qui bisogna entrare con occhi ben aperti: perché questo è un libro che conduce all'interno di una bottega piena di strani oggetti e storie che si incrociano. Ma ciò a cui bisogna fare più attenzione è la voce, quella di Kawakami Hiromi: nata a Tokyo, della letteratura al femminile giapponese possiede tutto il fascino, l'inquietudine, la sicurezza.

Valentina Maria Elisabetta | Lunedì, 10 marzo 2014 @11:02

Eccolo!! Buona Polonia!

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.