Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Lontano, in alto, un piccolo aeroplano gioca come un delfino.

Giovedì, 27 marzo 2014 @10:06

"Si smorzano le voci degli uccelli.
La luna si mette in posa per le foto,
luccicano le umide guance delle vie.
Il vento porta il profumo di campi verdi.
Lontano, in alto, un piccolo aeroplano
gioca come un delfino."
(Adam Zagajewski)
Lasciati andare al profumo della primavera.

La poesia-primavera di oggi è anche il mio #spillo della settimana su Gioia. Ed è tratta dall'antologia del poeta polacco "Dalla vita degli oggetti", Adelphi, tradotta da Krystyna Jaworski. Ricordate "la gioia sconosciuta delle città straniere"? E' sempre lui.

2 commenti

Monique | Giovedì, 27 marzo 2014 @17:58

In attesa del piccolo aeroplano che ci porti verso i mari del sud per planare sull’isola di Stevenson. Perché da qualche parte, la fuori, c’è la nostra isola. Dobbiamo solo uscire a cercarla...

Emanube | Giovedì, 27 marzo 2014 @16:57

Bella, ci piace. Sembra la descrizione delle notti estive a casa mia in Toscana...eh sì perché si risiede dove si lavora ma "casa mia" rimane un concetto diverso da quello di residenza...una nota di invidia nei confronti di coloro per i quali residenza e "casa mia" coincidono.

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.