Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Quando compri un abito vintage non compri soltanto la stoffa – compri anche un pezzo del passato di una persona.

Venerdì, 11 aprile 2014 @18:49

"Quando compri un abito vintage non compri soltanto la stoffa – compri anche un pezzo del passato di una persona."
(Isabel Wolff)
La vita segreta degli abiti, cucita tra orli e bottoni.

Il Buongiorno di oggi è di Isabel Wolff, che avevo incontrato a Londra qualche anno fa, quand’era appena uscito il suo "Passione vintage" (Fanucci). Dove scriveva, tra l’altro: "Non riesco mai a guardare un capo, come questo tailleur – una giacca attillata con gonna in tweed blu scuro degli anni Quaranta – senza pensare alla donna che lo possedeva. Quanti anni aveva? Era sposata? Era felice?". E’ da allora che penso alla vita segreta degli abiti. Per questo sono molto contenta di parlarne domani, ovvero sabato, il 12 alle 12, a Milano Vintage Week: http://www.milanovintageweek.com/it/ . Vi aspetto. E gli abiti con me.
(Come ogni venerdì, Friday Lisa: il Buongiorno di oggi in lingua originale. Più una Buonasera che un Buongiorno, ma i tavoli e le lampade del Salone del Mobile mi hanno sussurrato e distratto…).

5 commenti

LISA | Lunedì, 14 aprile 2014 @10:00

Grazie a Carla di essere venuta e di aver portato la sua bambina: piccole donne crescono! Grazie anche di aver raccontato le sue storie vintage: la cravatta del babbo messa come cintura dei pantaloni, idea afferrata e copiata qui nel blog (e infatti, come ha visto, anch'io porto davvero una cravatta come cintura nei jeans), mi ha fatto sorridere. Emozioni, idee e parole che viaggiano per il mondo.

anonimissima | Domenica, 13 aprile 2014 @20:22

...io pensavo a mia madre e rivedevo i suoi vestiti
il più bello era nero con i fiori non ancora appassiti .....Lucio Battisti

carla | Sabato, 12 aprile 2014 @20:10

Io sono riuscita ad andare e non solo è stata un'esperienza meravigliosa per gli abiti, oggetti e gioielli favolosi presenti negli espositori, ma sopratutto è stato bellissimo incontrare Lisa con il suo mondo: il cappottino vintage,i suoi primi jeans,la sua semplicità.Ecco credo che l'aspetto che più ha colpito sia che Lisa è davvero come ci racconta di essere!

Lilabella | Venerdì, 11 aprile 2014 @21:30

Non potrò esserci ma deve essere bello respirare il segreto del vintage, il segreto dei ricordi e il passato che riveste la vita di altre persone. Sono sicura che sarà una bella esperienza ;-)

Carla | Venerdì, 11 aprile 2014 @20:43

Cosa sussurra quest'anno il salone del mobile?

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.