Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Amore e primavera: i nostri magnifici, terreni incantesimi.

Giovedì, 17 aprile 2014 @09:24

"Vorrei fare con te quel che la primavera fa con i ciliegi."
(Neruda)
Amore e primavera: i nostri magnifici, terreni incantesimi.

Il Buongiorno di oggi lo conoscete sicuramente: è uno dei versi più famosi di Neruda. Ed è anche il mio #spillo su Gioia. Magnifica primavera.

9 commenti

patri fiorista | Venerdì, 18 aprile 2014 @14:49

Vi ringrazio dei vostri auguri così gioiosi e fioriti! Questo 50 compleanno ha portato un sacco di fiori braccialetti pasmina colorate, ma soprattutto di affetto. Vi abbraccio e vi auguro Bona Pasqua.
Bono Ovi Patri

Marta | Venerdì, 18 aprile 2014 @10:11

È quel che gli chiedo, di essere la sua terra, di farsi avvolgere, di fermarsi su di essa e su di essa tornare dopo ogni viaggio, di seminarla e veder crescere i fiori più belli e più di tutto di prenderne ogni mattina una manciata e farla lentamente scorrere fra le dita....lentamente e dolcemente.

Giusy | Giovedì, 17 aprile 2014 @18:47

MI unisco a Claudia e a Lila per rinnovare i miei auguri a Patri, Ragazza dei Fiori, nata in primavera. E i "petali di gioia" mi piacciono tanto...

Lilabella | Giovedì, 17 aprile 2014 @18:30

Aleggiano
petali di gioia
radici e terra e acqua
e vita.

Lila
Che incantesimo la vita, l'amore e l'amicizia.
E' con spirito di amicizia che voglio fare tanti tanti auguri di buon compleanno a Patrifiorista.
Un sorriso al salotto verde.

LISA | Giovedì, 17 aprile 2014 @18:21

E' bello essere terra per qualcuno.

claudia mdg | Giovedì, 17 aprile 2014 @16:07

Tanti rametti di ciliegio in fiore per Patri. Buon compleanno!

Marta | Giovedì, 17 aprile 2014 @16:05

Quando il mio lui mi guarda sono terra arsa dalla sete che ascolta il primo tuono, poi la pioggia, che riempie confonde inebria.

LISA | Giovedì, 17 aprile 2014 @15:46

Se potessimo fare quel che fa la primavera.

Monique | Giovedì, 17 aprile 2014 @11:52

Se potessimo fare

Se potessimo fare quel che i bianchi uccelli
fanno:
spezzare l’orlo del vento con lama
d’ala dura,
frantumarlo come onda che si frange
sulle rocce, urlando forte:
«Posso prenderlo anch’io, se puoi tu», quasi ridendo;
e le spirali leggère del fumo
che salgono dagli incessanti
camini
stringendosi in una bianca nube,
possono essere apertamente
erudite.

Se potessi fare quel che i bianchi uccelli
fanno:
misurare ogni spazio di mare
con disinvoltura,
accogliere l’urto del tuono alle spalle
con cortesia
o plaudendo la vampa del mattino –
ciò sarebbe qualcosa per cui
ricordarci di noi,
che così meditiamo.

Marsden Hartley

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.