Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Cara amica, ti odio. Anzi no.

Martedì, 10 giugno 2014 @09:02

"Capii che ero arrivata fin là piena di superbia e mi resi conto che – in buona fede certo, con affetto – avevo fatto tutto quel viaggio soprattutto per mostrarle ciò che lei aveva perso e ciò che io avevo vinto. Ma lei se ne era accorta fin dal momento in cui le ero comparsa davanti e ora, rischiando attriti coi compagni di lavoro e multe, stava reagendo spiegandomi di fatto che non avevo vinto niente, che al mondo non c’era alcunché da vincere, che la sua vita era piena di avventure diverse e scriteriate proprio quanto la mia, e che il tempo semplicemente scivolava via senza alcun senso, ed era bello solo vedersi ogni tanto per sentire il suono folle del cervello dell’una echeggiare dentro il suono folle del cervello dell’altra".
(Elena Ferrante)
Cara amica, ti odio. Anzi no.

Storie di amicizia. Se avete mai avuto un corpo a corpo con un’amica, uno di quei rapporti intricati di tenerezza e fastidio, invidia e consolazione, leggete la Ferrante, questo è il libro per voi. Sto parlando ovviamente della trilogia dell’Amica geniale, di Elena Ferrante (il Buongiorno di oggi è tratto dal secondo volume, "Storia del nuovo cognome", sempre edizioni e/o), che – notizia fantastica – non sarà più una trilogia: in autunno esce il quarto volume, che si intitolerà "Storia della bambina perduta". Non vedo l’ora. Intanto, per chi è a Roma, ne verranno letti dei passi durante "Letterature - Festival internazionale di Roma", in Piazza del Campidoglio a Roma. Proprio oggi. Chi legge è la bella e brava Jhumpa Lahiri, scrittrice bengalese-americana, di cui forse qualcuno sul blog ha letto "La moglie", e di cui avevo molto amato i racconti, a cominciare da "L'interprete dei malanni". Perché la misteriosa e segreta Elena Ferrante non compare mai in pubblico...

2 commenti

LISA | Martedì, 10 giugno 2014 @14:49

Ma i corpo a corpo con le amiche - con certe amiche - a volte durano tutta la vita. Come nel libro della Ferrante. Forse per questo mi è piaciuto così tanto.

Gabriella | Martedì, 10 giugno 2014 @11:13

io vissuti vari corpo a corpo con amiche; ne sono uscita stanca perchè poi queste amicizie sono finite.ora ricerco rapporti più sereni e - perchè no?- più spensierati.

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.