Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Siamo così. Siamo quello che manca in tutte le spiegazioni.

Lunedì, 16 giugno 2014 @07:23

"Mentre io parlo, tu
guardi la giacca
buttata sul divano,

ma non lo trovi lì
quel che vuoi dire.
C’è un altro posto.
Se ti volti a rispondere
arriva anche a me, la luce.

Mentre le cose
Ti vengono nella voce
E ti scaldano, più le ascolto
Più sento come sei via.
E anch’io, anch’io sono là.
Siamo così. Siamo quello che manca
in tutte le spiegazioni."
(Umberto Fiori)

Siamo le fessure, gli intersizi, lo spazio intermedio, il non detto, il rumoroso silenzio, quello che poteva essere e non è stato.

I versi di oggi sono tratti da "Poesie" di Umberto Fiori, Oscar Mondadori.

2 commenti

LISA | Martedì, 17 giugno 2014 @07:43

Il riferimento quasi criptico è Fundamentals - ovvero il titolo scelto dal curatore Rem Koolhaas per la Biennale Architettura appena inaugurata. Ma nel caso di questa poesia direi che ci si avvicina di più Grafting/Innesti, il titolo scelto da Cino Zucchi per il bel Padiglione Italia quasi tutto dedicato a Milano, e al concetto di "innesto" architettonico, il nuovo dentro o accanto al vecchio. Poetico, vero?

Lamaggi | Lunedì, 16 giugno 2014 @09:02

Non siamo Fundamentals?

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.