Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Relazioni difficili e aggrovigliate, come alghe nell’acqua. E noi, invece, che vorremmo nuotare al largo.

Giovedì, 17 luglio 2014 @08:41

"Me la cavo meglio con le relazioni a breve termine. Clienti. Tassisti. Cassiere. Senza vecchi conflitti e delusioni che sono simili a mucchi di alghe aggrovigliate sotto la superficie."
(Åsa Larsson)
Relazioni difficili, come alghe nell’acqua. E noi, invece, che vorremmo nuotare al largo…

Sì, anche il Buongiorno di oggi è della mia nuova giallista preferita, la svedese Åsa Larsson (ed è anche lo #spillo della settimana su Gioia!). Questa frase è un pensiero della protagonista, Rebecka, l’avvocatessa di Stoccolma in fuga dalla capitale e dai suoi fantasmi, che ha deciso di vivere in Lapponia, nella casa della nonna. Ho appena finito l’ultimo, "Sacrificio a Moloch" (sono tutti Marsilio), che mi sembra il più bello, forse per l’intreccio con una storia del passato: mentre nevica, mentre Rebecka indaga in un caso di omicidio, seguiamo la storia parallela di una maestra dagli occhi luccicanti e dal baule pieno di libri sulle nuove donne e il nuovo amore libero, che arriva in Lapponia all’inizio del Novecento…

1 commento

Valentina Maria Elisabetta | Giovedì, 17 luglio 2014 @18:30

E tutto questo perche' le persone hanno paura di amare come di nuotare al largo...

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.