Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Sogno di pace insieme a un caffè.

Mercoledì, 23 luglio 2014 @09:14

"Anche quando tutti gli arabi e tutti gli ebrei si saranno sterminati a vicenda, resteranno sempre un arabo e un ebreo che continueranno a bere cinquante-quatre insieme. Spero solo ce ne siano altri come noi".
(André Aciman)
Un sogno di pace insieme al caffè.

Cinquante-quatre era il prezzo di un caffè, 54 centesimi di dollaro, in quella calda e solitaria estate del 1977, ad Harvard, in cui due uomini si incontrano, e prendono un caffè dopo l’altro, al Cafè Algiers: un ebreo nato ad Alessandria d’Egitto, un arabo che ha nel cuore il "sud di Pantelleria", le case bianche sul mare di Sidi Bou Said. Uno legge libri di Chaucer e si prepara a una vita in università. L’altro guida un taxi nella notte di Boston. Bevono caffè e parlano, parlano nel francese che è la loro lingua franca: parlano di donne, di sesso, di desiderio, di quello che si può avere e quello che si può solo rimpiangere, del Mediterraneo lontano, del futuro forse vicino. E’ il nuovo romanzo di André Aciman, "Harvard Square" (Guanda), e lo sto leggendo in questi giorni, insieme alle terribili notizie da Gaza; quasi come fossi seduta anch’io in un Café Algiers del mondo.

3 commenti

Giusy | Mercoledì, 23 luglio 2014 @14:26

Mi sono persa le "cav..." di ieri, immagino siano state cancellate.
Leggendo il post di Lisa, mi è tornato in mente un bel romanzo di Yehoshua e spero di non averne storpiato il cognome, visto che scrivo così, a memoria
Si tratta di " Il signor Mani"
concludo con un piccolo suggerimento per u----caso: questo blog non mi sembra datato e poi cosa significa "datato"? Qui c'è vita, ci sono opinioni, suggerimenti. In quanto a provocazioni e insulti, prendiamoli con leggerezza e rispondiamo in modo educato o ironico...

___ | Mercoledì, 23 luglio 2014 @13:17

vabbè ,ma le cav ..late che abbiamo scritto ieri potevano essere lasciate . ci siamo divertiti a leggere i vecchi commenti e c'è di tutto , addirittura uno psichiatra sconnesso , una che si infuria e dice parolacce , uno che offre birra uno che parla di casatielli ..... poi qualche volta c'è una saccente informata di tutto ..... che mondo strano .... adesso ce ne andiamo veramente aribuonevacanze

______ | Mercoledì, 23 luglio 2014 @09:49

scusate ,ieri abbiamo voluto scherzare perchè questo blog è un pò datato , romanticherie d'altri tempi .... abbiamo sedici anni .... oggi l'argomento è serio e merita riflessioni soprattutto alla nostra età . aciman lo conosciamo e apprezziamo ...buona vacanza .

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.