Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Grazie perché mi hai regalato, quella sera, un bellissimo momento di silenzio.

Giovedì, 18 settembre 2014 @08:29

"Quell’uomo mi ha offerto, una sera, un bellissimo momento di silenzio. Non lo dimenticherò tanto presto. E’ uno dei miei ricordi migliori dell’anno. C’è chi serba il ricordo delle sue conversazioni, io rammento quel silenzio".
(Nina Berberova)

Che meraviglia poter stare in silenzio, ma insieme.

Io, che sono una chiacchierona, amo però molto questa frase gioiello della Berberova; così tanto che l'ho scelta per il mio #spillo su Gioia! di questa settimana. In un mondo urlato il silenzio, e il silenzio complice e intimo, è prezioso. La frase non è sfilata da quello che secondo me è il capolavoro di Nina Berberova, "ll giunco mormorante" (un piccolo libro Adelphi che consiglio a tutti; ma da uno dei suoi romanzi . "Il Capo delle Tempeste", Guanda. Cliccate sul suo nome per sapere qualcosa di più di questa donna del Novecento che ha vissuto tante vite e tanti mondi.

5 commenti

Carla | Giovedì, 18 settembre 2014 @21:38

Le parole non avrebbero senso senza il silenzio.É per questo che é bello legger(ti).

LISA | Giovedì, 18 settembre 2014 @13:16

Cha carina, Naomi. E' vero, sono il vostro spillo, il vostro cioccolatino col caffè, il vostro oroscopo poetico… O almeno ci provo.

Naomi | Giovedì, 18 settembre 2014 @13:02

Il mio spillo di ogni giorno sei tu mia cara Lisa, I love you

LISA | Giovedì, 18 settembre 2014 @09:58

Grazie, Francescachesièsposata… Parole in viaggio.

Francescasièsposata | Giovedì, 18 settembre 2014 @09:17

In un mondo urlato il silenzio, e il silenzio complice e intimo, è prezioso... Ultimamente copio le tue, di frasi, invece che quelle da cui parti! ;-)

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.