Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Ti sei innamorata dell’idea di essere innamorata, nient’altro.

Mercoledì, 5 novembre 2014 @08:07

"Ti sei innamorata dell’idea di essere innamorata, nient’altro".
(Almudena Grandes)
Incantesimo.

Il Buongiorno di oggi è sfilato dalle 750 pagine di un libro che ho divorato in un lungo weekend, "I tre matrimoni di Manolita" (Guanda, con la traduzione di Roberta Bovaia). Ed è anche l’ultimo libro di Almudena Grandes, la scrittrice spagnola allegra e battagliera, che seguo da quando ho scoperto le quattro amiche di "Atlante di geografia umana" (e da quando ci siamo incontrate, anni fa, a Milano, e abbiamo parlato – guarda caso – anche di moda. All’epoca erano i colori esagerati degli abiti di Ágatha Ruiz de la Prada). Come sempre Almudena scrive e scrive, e trascina; come sempre all’inizio è facile perdersi tra i personaggi, ma poi è talmente tumultuosa la storia, il ritmo, le strade, il cibo, la penombra e l’amore, l’amore… Poche scrittrici – anzi pochi scrittori – come Almudena sanno scrivere di sesso e sensualità senza essere ridicoli. Lei riesce. Riesce a parlare di pelle, e desiderio, e sperdimento, rendendo esattamente quello: il sudore, i corpi, la vertigine. Brava Almudena. Anche in questo romanzo, a cui mi sono accostata con diffidenza, e che ha un unico difetto: le pagine faticose e noiose di prologo storico. Brevissimo, però. E poi siamo lì: siamo a Madrid negli anni 40, anni di guerra civile, di fame e di terrore. E di inaspettato amore.

2 commenti

Carla | Mercoledì, 5 novembre 2014 @20:18

Io ormai che sono adulta e per mia fortuna ho lo stesso amore da quando ero giovane, un po' ho nostalgia di quel periodo in cui mi innamoravo anche solo dell'idea,che mi faceva battere il cuore a palla. E più blasfemamente chiamavo: innamoratio precox! Molto meglio incantesimo di Lisa

Lucy | Mercoledì, 5 novembre 2014 @15:04

Si e accorgersene e ' salvifico . Grazie

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.