Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Ho deciso di indossare ogni giorno il mio sorriso migliore.

Mercoledì, 19 novembre 2014 @09:09

"Ho deciso di indossare ogni giorno il mio sorriso migliore".

Stavolta il mio Buongiorno non viene da un libro di poesia o da un romanzo, non è un graffito letto per strada o su web. Ma è la frase di un’amica con cui stavo chiacchierando (anzi "chattando", visto che viviamo separate da fiumi, chilometri, confini) stamattina. L’ho vista di recente in un posto assurdo ma a suo modo bello: il Bistrot Centrale della Stazione Centrale di Milano, al mattino presto (lei è una pendolare ed era l’unico modo per incontrarci). E come al solito sono rimasta colpita da – come posso dirlo? – la sua luminosità. La cura con cui si veste, i dettagli (quel mattino erano delle sneakers con una gonna lunga e plissettata), il trucco (io mi metto solo il rossetto e anche quello molto stropicciato), la luce irradiante. E’ una persona-radiatore (avete presente il Buongiorno che ho rubato a Julian Fellowes, "Il mondo si divide in fogne e radiatori"?). E stamattina, mentre parlavamo di stanchezza e impegni e fretta e discorsi da lunedì mattina anche se è mercoledì, quando le ho detto che lei però è sempre così bella "nonostante", mi ha detto, semplicemente: "Io ho deciso di indossare ogni giorno il mio sorriso migliore". So che è vero, e voglio provare a farlo – sempre – anch’io. Non è mai troppo tardi. Grazie, Valeria.

11 commenti

Giusy | Venerdì, 21 novembre 2014 @16:03

...Rolling Stone non è male!

una a caso | Venerdì, 21 novembre 2014 @10:33

bene così ...... un saluto a te e alla tua "Rolling Stone " auguri

Giusy | Giovedì, 20 novembre 2014 @21:51

ciao Lisa, è successo che le pietre carsiche sono "frangibili", nulla di drammatico ma il fatto è che l'ultima caduta da bicicletta è stata rovinosa e il fatto delle 83 primavere e le varie patologie complicano un po' le cose...ora va meglio perché entrerà in una struttura riabilitativa migliore. Grazie di tutto anche a voi, amiche del salotto verde, e grazie anche a una a caso. Comunque, il "radiatore" funziona,
funziona benissimo!

una a caso | Giovedì, 20 novembre 2014 @10:08

giusy , se ti può essere di aiuto il fatto che abito a roma , anche una parola , una telefonata .....

LISA | Giovedì, 20 novembre 2014 @08:56

Giusy, no… Cos'è successo alla "pietra carsica"?

Giusy | Mercoledì, 19 novembre 2014 @21:34

Sì, mi piace indossare il mio sorriso migliore quando vado a trovare mio marito nel centro di riabilitazione motoria. Lo indosso per lui e per le persone che con lui condividono gli stessi problemi. E mi piace illudermi di travestirmi da "radiatore"

LISA | Mercoledì, 19 novembre 2014 @12:40

Cristiana, grazie. E' bello quando i miei Buongiorno viaggiano, vengono postati, ripresi, ritagliati, e finiscono su altri blog così delicati come il tuo. Contagio positivo.

Cristiana | Mercoledì, 19 novembre 2014 @12:19

Bellissimo buongiorno Lisa, grazie! Lo posto su www.macri.tumblr.com

Alessadra R. | Mercoledì, 19 novembre 2014 @11:47

Un'amica, il cui atteggiamento verso la vita è un inno al coraggio. E se incrocerò in stazione Centrale un sorriso particolare penserò "Ecco Valeria, l'amica di Lisa".

Lis@TS | Mercoledì, 19 novembre 2014 @10:14

Voglio, devo, provarci anch'io, "per vedere, di nascosto, l'effetto che fa"!

Lilabella | Mercoledì, 19 novembre 2014 @10:03

E come non è essere d'accordo? :-)
Sì, grazie Valeria.

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.