Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

L’anno che verrà (e la sensazione che qualcosa di bello possa ancora inaspettatamente accadere).

Martedì, 23 dicembre 2014 @10:36

L’anno che verrà (e la sensazione che qualcosa di bello possa ancora inaspettatamente accadere).

"Non è meraviglioso quando pensi che ti possa accadere ancora qualcosa di bello, qualcosa che non ti aspetti?". Me l’ha detto un’amica a pranzo, gli occhi che le luccicavano. Già: "ancora". Che possa capitare – ancora – qualcosa di bello, qualcosa che non ti aspetti… Parlavamo di New York e delle sue strade, o forse no. Forse parlavamo solo di quella sensazione – aerea, magica, ubriacante – che è quella dei vent’anni, di quando sei innamorato, di quando parti per un viaggio lontano. Ma è proprio questo che desidero, per l’anno che verrà: la sensazione leggera, lieve, irrazionale, che qualcosa di bello possa ancora accadere, qualcosa di bello che non ti aspetti e che non riesci neppure a immaginare. Qualsiasi cosa… Non amore, non solo. Un tocco di bacchetta magica in un mattino qualsiasi, all’angolo di una strada qualsiasi. E mentre ci penso, mi vengono in mente altre strade; mi viene in mente chi per strada ci vive, nelle periferie crudeli delle metropoli, in un campo profughi in Siria, o le strade sconosciute delle bambine rapite in Nigeria perché andavano a scuola e mai più tornate. Anche per loro, irrazionalmente o forse razionalmente, la speranza che qualcosa di bello possa inaspettatamente accadere. Non è retorica: è solo gratitudine per tutto quello che abbiamo, nel nostro piccolo angolo di mondo. Voglia di aiutare e non dimenticare gli altri, quali che siano le loro strade. E speranza che l’anno nuovo porti leggerezza, polvere di stelle, audacia e magia.
Auguri a tutti: ci rivedremo qui nei primi giorni del 2015!

6 commenti

LISA | Mercoledì, 31 dicembre 2014 @21:49

Bella l'idea del "salto nel nuovo numero", Marta! Conosco Lione ma non la festa delle luci. Le luci d'inverno, che ci allargano il cuore. Bello.

Marta | Mercoledì, 31 dicembre 2014 @11:17

Cara Lisa, tanto che non passo da qui, oggi più che mai un sorriso e un augurio per il salto che a mezzanotte tutti faremo nel nuovo numero, a te come sempre la mia stima e il mio piccolo affetto.
Marta
Ps: per Antenne2 ho passato tanti giorni a Lione, inizio dicembre, per la sua bellissima "festa delle luci". La conosci? È una magnifica festa con ancor più magnifiche installazioni dislocate in tutta la città, credo ti piacerebbe tantissimo.

Lilabella | Mercoledì, 24 dicembre 2014 @09:11

Auguri Lisa e auguri a voi tutti. Spero che la polvere di stelle lasci la sua scia di magia per tante cose belle. Un sorriso. Lila

Naty | Martedì, 23 dicembre 2014 @22:46

Auguri Lisa.
E speriamo che veramente un po' di magia riesca a cambiare questo disperato momento.
Buon Natale.
Grazie :)

lucia | Martedì, 23 dicembre 2014 @17:32

Auguri Lisa!

Alga | Martedì, 23 dicembre 2014 @15:03

auguri a te e grazie per questo 2014 di pensieri e parole, di poesie e riflessioni che rendono tutti i girni un po' più speciali e ci fanno affronare meglio anche le giornate più difficili.
Un caro augurio a tutti....per un Buon natale sentimentale e un 2015 colmo di speranza e arcobaleni....

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.