Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Come una scheggia di vetro nel cuore.

Martedì, 24 marzo 2015 @07:09

"Per lungo tempo, quel che provavo per lei era come una scheggia di vetro nel cuore: mi faceva male ogni volta che mi muovevo."
(Emily Chenoweth)
Come una scheggia di vetro nel cuore.

La frase di oggi è dell’americana Emily Chenoweth, e viene da un libro particolare: "The Friend Who Got Away", uscito molti anni fa, dove venti donne raccontano delle loro amiche perdute. L’ho scoperto perché Jenny Offill, una delle curatrici, debutta adesso in Italia: è appena uscito il suo "Sembrava una felicità" per una neonata nata casa editrice milanese, NN Editore. E parla di un’altra dissoluzione, quella di un matrimonio.
Di schegge di vetro nel cuore - ma anche di amiche che fanno bene - parlerò oggi a Trieste alle 18, al Caffè San Marco, per l'incontro organizzato dal Circolo dei Lettori. Vi aspetto!

5 commenti

Lilabella | Mercoledì, 25 marzo 2015 @13:20

Grazie Lisa!

LISA | Martedì, 24 marzo 2015 @16:13

Lis@ ti aspetto!

Lis@TS | Martedì, 24 marzo 2015 @15:33

Verrei volentieri, cara Lisa, ma è un evento free, aperto a tutti?

LISA | Martedì, 24 marzo 2015 @13:46

Pensa, Lila, che ho appena ricevuto un sms da un'amica lontana: "Quando parli di amiche oggi, ricordati anche quelle che se ne vanno per sempre. E ti legano per sempre a un'età che hai avuto. E che senza di loro non avresti più". Anche queste sono amiche perdute.

Lilabella | Martedì, 24 marzo 2015 @13:26

Sto provando la stessa cosa io in questi giorni per un'amica che ora non c'è più. L'unica cosa che mi consola è che se n'è andata senza soffrire.
Schegge di vetro nel cuore e ricordo di emozioni.

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.