Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Maggio. Gli alberi ci parlano.

Martedì, 12 maggio 2015 @09:15

"Il biancospino… Capace, come l’acqua
di ridefinire il territorio. E libero di apparire –
ai pescatori, e ai viaggiatori smarriti
nelle luci indefinite di un crepuscolo di maggio –
la sola lingua che si parla da queste parti".
(Eavan Boland)
Maggio. Gli alberi ci parlano.

I versi di oggi, di una poetessa irlandese, sono tratti dalla sua antologia "Tempo e violenza", Le Lettere.

5 commenti

Giusy | Mercoledì, 13 maggio 2015 @13:23

...ammesso che il vigneto faccia una bella ombra. Forse in tempi biblici, quando le potature erano modeste...

Monique | Mercoledì, 13 maggio 2015 @12:23

Non per altro il sostantivo della Bibbia... è sì al plurale, ma maschile ;-)

LISA | Mercoledì, 13 maggio 2015 @11:57

Sono d'accordo con Giusy. Vedi "Donne" di Cukor, che è del 39, e che forse dovrei rivedere… Ho conosciuto donne da cui ho imparato a stare alla larga. E con cui di sicuro non vorrei stare sotto l'ombra di un vigneto!

Giusy | Mercoledì, 13 maggio 2015 @11:34

Bello e affascinante come sempre, il commento di Monique, però...però nella mia abbastanza lunga vita ho potuto amaramente sperimentare l'indicibile cattiveria femminile nei confronti stesso sesso, che a volte supera, per finezza e astuzia, quella maschile.

Monique | Martedì, 12 maggio 2015 @17:13

"La vera gioia? Stare con gli amici sotto la vigna e il cuore in pace."

E' un verso dell'Ecclesiaste, affascinante libro della Bibbia, che descrive bene gli effetti di questa relazione privilegiata. Che diventa ancora più profonda e coinvolgente tra donne. Perché per sopravvivere abbiamo sviluppato il senso dell'umorismo e, oggi, siamo più audaci e romanzesche dei maschi. Amiamo ridere e scambiarci affetto. E quando siamo tra di noi, ci sentiamo in salvo.

Monique

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.