Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

L’importanza di saper cadere.

Martedì, 16 giugno 2015 @09:00

L’importanza di saper cadere.

Il Buongiorno di oggi non è una poesia, è un titolo. Il titolo del capitolo di un romanzo – uno di quei gialli page-turner – che sembrano fatti apposta per i pomeriggi e le sere d’estate, specie quando piove. Sto parlando di "La verità sul caso Harry Quebert", di Joël Dicker (Bompiani), super-bestseller di qualche anno fa, che ho letto solo adesso. Quasi 800 pagine scritte da un ragazzo di 28 anni di Ginevra, ma ambientate nel Maine; un delitto e due scrittori. Un po’ cheap a volte, ma perché no, quando piove? E un piccolo insegnamento: su quanto sia importante, nella vita, saper cadere. Accettare le sconfitte. Inciampare, non solo perché c’è un ostacolo sulla tua strada, ma magari perché qualcuno ti ha spinto. Però, alla fine, saper rialzarsi. Saper cadere.

4 commenti

Naty | Mercoledì, 17 giugno 2015 @10:50

Sono proprio ammaccata dopo questa caduta cara Lisa.
Mi sogno crisalide in attesa di diventare una farfalla...portami fortuna!
Buona giornata e grazie... :))

una a caso | Mercoledì, 17 giugno 2015 @08:10

un bellissimo manifesto per le strade di roma

LISA | Mercoledì, 17 giugno 2015 @07:56

Naty… quelle notti, quei giorni in cui ci si rialza, quei Buongiorno:-)

Naty | Martedì, 16 giugno 2015 @11:08

Incredibile...vengo da una notte insonne e da ore di discussioni...
Leggo il tuo Buongiorno e non posso credere ai miei occhi.
Sono caduta. Spero di riuscire a rialzarmi senza troppe ammaccature.
Ti abbraccio Lisa :)

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.