Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

La luce piena dell’estate.

Martedì, 23 giugno 2015 @08:15

"Sul fiume, del colore dell’ardesia, si riversava la luce. Una luce morbida, un’indolenza divina. In lontananza il ponte nuovo scintillava come una dichiarazione d’intenti, come un’affermazione che in una lettera costringe chi legge a soffermarsi."
(James Salter)
La luce piena dell’estate.

Eccomi qui, in quest’estate che è appena cominciata, che ho aspettato in barca, quest’anno, in una laguna che non conoscevo, quella di Grado (dove, mi dicono, andava Pasolini: una laguna malinconica, acqua ferma e monti all’orizzonte, che mi ha ricordato il Lago Inle in Birmania; acqua così diversa da quella delle isole che mi piacciono, le isole della Dalmazia, del Mediterraneo, dove adesso c’è, ubriacante, il profumo dell’elicriso). Rieccomi qui davanti al computer a scegliere un Buongiorno che celebri l’estate, estate di pienezza, estate di luce, ma anche di ombre e penombra, il mare all’orizzonte (questa è l’estate che mi piace).
E il Buongiorno di oggi è una frase di luce, tratto da uno dei romanzi che più mi ha colpito quest’anno, "Una perfetta felicità" (Guanda, traduzione di Katia Bagnoli). L’ho scelto anche perché l’autore, lo scrittore americano James Salter, è scomparso da pochi giorni: aveva appena compiuto 90 anni, un bell’uomo intenso, bellissimo nelle foto da giovane, sguardo catturante, un ex aviatore. Ci sono così pochi scrittori così maschi e magnetici, vero? E Salter è un uomo che ha avuto e amato, un uomo che ha goduto della pienezza della vita. Per questo mi è piaciuto il libro, le acque del libro, del fiume accanto a cui sorge la casa del libro, New York sullo sfondo; ma anche la spiaggia e le dune del mare di Amangasett, lunghe estati, una donna con un costume anni Cinquanta e un mare sfavillante in copertina.
Questo Buongiorno inaugura l’estate; e d’ora in avanti, fino a settembre, i miei Buongiorno arriveranno sparsi, come gocce di pioggia d’estate. Tornerò di sicuro ogni giovedì per raccontarvi lo #spillo settimanale su Gioia. Ma i Buongiorno saranno sparsi perché d’ora in avanti, fino a settembre, chiudo di più il computer: è tempo di viaggiare, leggere, studiare e preparare interviste per lavoro (interviste e corvapezzi che leggerete più avanti); ma anche e soprattutto pensare, guardare tramonti, collezionare albe, nuotare, camminare a piedi nudi. Quello che auguro a voi.
Scrivetemi, dalla vostra estate: vi leggo, vi aspetto.

10 commenti

LISA | Lunedì, 29 giugno 2015 @08:10

Hai scelto benissimo! Ti manca, visto che è estate, Ritsos, il greco Ritsos... Buone letture alla luce dell'estate.

Arianna | Domenica, 28 giugno 2015 @20:57

E dimenticavo Cassian e Szymborska..

arianna | Domenica, 28 giugno 2015 @20:34

Ho fatto man bassa: Gualtieri Mehr Candiani GluckCvetaeva Magrelli Lamarque Bishop e le poesie d'amore Donzelli. Era da tanto che speravo di trovare qualcuno che mi aiutasse ad apprezzare la poesia. La combinazione delle parole sono incantesimi, ma non è facile coglierli. Tu mi stai aiutando molto.

LISA | Domenica, 28 giugno 2015 @20:27

Puoi ordinarlo direttamente da Francesca Genti! Qui:http://www.sartoriautopia.it
E che altri libri di poesie hai ordinato, Arianna? Sono curiosa:-)

Arianna | Giovedì, 25 giugno 2015 @16:26

Ecco, adesso che per 'colpa' tua ho comprato un bel po' dei libri di poesia da te citati, sono rimasta senza le ragazze kamikaze.
Fuori catalogo!!
Com'è possibile?!
Sob.

LISA | Martedì, 23 giugno 2015 @16:43

Olga, ciao! Sai che non sapevo che Richard Bach - quello del lontanissimo "Gabbiano Jonathan Livingston" fosse un pilota? Però credimi, prova a googlare James Salter: era bellissimo.

Carla | Martedì, 23 giugno 2015 @16:04

Buona estate a tutte!! Per quanto mi riguarda sarà ancora un po' lontana, me la godrò in città.

Olga | Martedì, 23 giugno 2015 @11:02

aviatori e scrittori. Antoine de Saint Exupéry. Richard Bach. direi ancora più belli. un caro saluto dalla evergreen pink girl

LISA | Martedì, 23 giugno 2015 @09:34

"E il naufragar m'è dolce in questo mare": se posso citare, a sproposito, Leopardi!

Alessandra R. | Martedì, 23 giugno 2015 @09:32

A proposito di uomini e di estate e di luce. La mia estate è iniziata ieri così, nei sotterranei grigi della città, in un vagone la cui luce intermittente illuminava i volti segnati di gente dopo una giornata di lavoro. Ma lì intravedo l'estate, un ragazzo dagli occhi di una bellezza disarmante e insolente. Se vale la regola, se esiste una tube etiquette, io il "no eye contact" l'ho infranto alla grande! Occhi di un azzurro insolito, penetrante, del colore di quei cieli che solo gli aviatori possono vedere lassù ad alte quote. Ieri il mare l'ho visto, a modo suo, mi ci sono tuffata, piacevolmente annegando in una miriade di sensazioni. Buon inizio estate Lisa.

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.