Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Notti d’estate, insonni di gelsomini.

Giovedì, 23 luglio 2015 @09:39

"Palermo sull’isola assediata due volte, dai monti e al di là dei monti dal mare. Catania insonne di gelsomini, di stelle e occhi di bambini".
(Goliarda Sapienza)
Notti d’estate, insonni di gelsomini.


Questa frase di Goliarda Sapienza, tratta da "Il vizio di parlare a me stessa", Einaudi, una specie di taccuino/notes di pensieri della scrittrice siciliana, è anche il mio #spillo su Gioia di questa settimana. Notti d'estate insonni di caldo e non solo di gelsomini, purtroppo. Ma sulla mia terrazza ci sono ancora gli ultimi fiori bianchi e profumati, i petali dell'estate.

1 commento

Monique | Giovedì, 23 luglio 2015 @11:33

Le isole fortunate

Quale voce viene sul suono delle onde
che non sia la voce del mare?
È la voce di qualcuno che ci parla,
ma che se ascoltiamo tace,
proprio per esserci messi ad ascoltare.

E solo se mezzo addormentati,
udiamo senza sapere che udiamo,
essa ci parla della speranza
verso la quale, come un bambino
che dorme, dormendo sorridiamo.

Sono isole fortunate,
sono terre che non hanno luogo,
dove il Re vive aspettando.
Ma, se vi andiamo destando
tace la voce e solo c'è il mare.

(Pessoa)

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.