Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Baia sperduta: non più di venti barche a vela. Reti, parenti dei lenzuoli, stese ad asciugare.

Giovedì, 6 agosto 2015 @12:00

"Baia sperduta: non più di venti barche a vela.
Reti, parenti dei lenzuoli, stese ad asciugare.
Tramonto. I vecchi guardano la partita al bar,
la cala azzurra prova a farsi turchina.
Un gabbiano artiglia l’orizzonte prima
che si rapprenda. Dopo le otto è deserto
il lungomare. Il blu irrompe nel confine
oltre il quale prende fuoco la stella".
(Josif Brodskij)
Finalmente respiro nell’azzurro: buongiorno, mare.

Il paesino dello #spillo su Gioia di questa settimana ( del poeta russo Brodskij, è tratto da tratta dall’antologia "Poesie di viaggio", Edt) potrebbe essere ovunque: in certi paesini di mare d’Italia, in Grecia, in Dalmazia… Ma è anche quello che vedo dalla mia finestra, tra gli ulivi, sull’isola dove sono approdata per le vacanze. E quanto mi piacciono quelle "reti, parenti dei lenzuoli, stese ad asciugare"!
Nel frattempo, mi trovate, oltre che in libreria con i miei romanzi, in edicola. Domani e per tutto il mese di agosto, il mio topshop da Ragazza dallo Sguardo Prezzante su How To Spend It, insieme al Sole24Ore (il negozio di agosto è marino: in Sardegna); ogni sabato, magari con un microcorvapezzo, su D di Repubblica; ogni giovedì su Gioia con il mio #spillo. A proposito di Gioia: settimana prossima, insieme allo spillo, trovate due corvapezzi: la mia intervista a una delle mie artiste preferite, Pipilotti Rist; e una delle storie che ascolto e racconto, stavolta su un matrimonio e un black out di sesso… Se dunque avete una storia da raccontarmi, sono qui: scrivetemi!

5 commenti

Lilabella | Giovedì, 13 agosto 2015 @09:48

Un abbraccio anche a te e grazie di cuore.

LISA | Mercoledì, 12 agosto 2015 @13:53

Lilabella, a volte anche l'attesa delle stelle ha in sé luce di stella. Un abbraccio.

Lilabella | Lunedì, 10 agosto 2015 @09:22

Buongiorno Lisa. Quest'anno per me poco mare ma in compenso tanta gioia nel vedere i miei nipotini crescere. Oggi sono in attesa, chissà che una stella irrompa dal blu e mi porti finalmente ciò che desidero da tempo. Un sorriso a te e al salotto verde.

LISA | Giovedì, 6 agosto 2015 @14:11

Carla: sì, è una storia bellissima quella delle lettere a chi amiamo e non c'è più. E te la ruberò, prima o poi… Quanto ai tramonti sul mare (o le albe, o il sole della controra tra i rami di ulivo), ce li portiamo nel cuore per l'inverno. Non che i tramonti invernali siano meno belli. Ma non possiamo stare scalzi...

Carla | Giovedì, 6 agosto 2015 @13:54

Io l'ho già scritto mia madre scrive a mio padre una lettera al mese da più di vent'anni. Non è una bella storia? Non so, a me ha colpito tanto quando l' ho scoperto.Forse sono più belle le , e i gabbiani, che, ieri sera a una cena sulla spiaggia artigliavano il tramonto rosso che affondava
dietro le Cinque terre. Una meraviglia che porto con me in inverno

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.