Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Mare al mattino. Mi fermerò qui.

Martedì, 26 gennaio 2016 @09:14

"Mare al mattino, cielo senza nubi
d’un viola splendido, riva gialla; tutto
grande e bello, fulgido nella luce.
Mi fermerò qui".
(Costantino Kavafis)
Svegliarsi al mare. Fermarsi qui.

Lui, nato e morto con negli occhi il mare di Alessandria d’Egitto, è il poeta di Itaca, potente poesia sulla vita come viaggio. Il mare è il mio orizzonte; Trieste, anche d’inverno. I versi di oggi sono tratti dalle sue poesie tradotte da Nicola Crocetti e pubblicate da Einaudi.

1 commento

Carla | Martedì, 26 gennaio 2016 @19:11

Adesso che l'aria, almeno qui a Milano, si è fatto un po' meno rigida ci sono delle albe bellissime: proprio come quella qui descritta.Grande orizzonte viola, cielo senza nubi...sono meravigliose, preannunciano una primavera lontana , che si avvicina con la sua nuova e fulgida luce. Il mare è lontano e devo aspettare, non mi fermo voglio raggiungerlo per poi , lì si, fermarmi e guardare.

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.