Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Tuo padre mi ha conquistato con le lettere.

Mercoledì, 27 gennaio 2016 @10:08

"Tuo padre mi ha conquistato con le lettere".
(Péter Gárdos)

Il Buongiorno di oggi è solo una frase, una piccola frase tratta da un piccolo, delicato libro-testimonianza, che vi consiglio: "Febbre all’alba", Bompiani. La storia vera di un giovane uomo che conquista una ragazza, una lettera dopo l’altra. Niente di strano, direte voi; anche in questi tempi telematici, le parole servono a sedurre; magari non sono di carta, sono mail o whatsapp, ma accarezzano lo stesso. Però l’eccezionalità della storia è che quel giovane uomo è un ungherese, entusiasta socialista, sopravvissuto alla Seconda Guerra Mondiale; è in un campo profughi nella gelida Svezia, ha pochi mesi di vita, almeno secondo il medico che lo cura. Ma vuole disperatamente ancora vivere, amare e vivere… E scrive 117 lettere, ad altrettante ragazze ungheresi rifugiate in Svezia, come lui: vorrebbe conoscerle, qualcuna risponderà?
L’incredibile storia è raccontata (e tradotta in italiano da Andrea Rényi) dal figlio, regista ungherese, che dalla storia dei genitori ha tratto anche un film. Un invito a sognare, sperare, scrivere… e ricordare, oggi che è il Giorno della Memoria.

1 commento

Myriam | Mercoledì, 27 gennaio 2016 @15:54

Mi fa piacere che la chiusa del tuo scritto sia Il Giorno della Memoria" Che ci sia di monito e di atroce esempio: Ma voglio dire ancora qualcosa: non posso sopportare la tracotanza e superbia dei discendenti di coloro che hanno permesso questo immane genocidio: Oggi non potendo usare i mezzi dell'atroce violenza Nazista usano i mezzi sottili e perfidi della potenza economica e finanziaria risorta grazie agli aiuti del piano Marshall. E la Germania immemore persevera oggi. Immemore e come sempre spietata.

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.