Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Mi manca l'energia di quei sogni.

Sabato, 26 marzo 2016 @12:55

"Gli mancava l’energia di quei sogni."
(David Lagercrantz)
Dove sono finiti i sogni dei tuoi vent’anni? I tuoi desideri, i tuoi progetti? Ma l’importante è non rinunciare. Non smettere, mai, di sognare.

La frase di oggi, che è anche il mio #spillo su Gioia di questa settimana, è tratta da un giallo: "Quello che non uccide" (Marsilio), l’ultimo della saga Millennium, scritto stavolta da David Lagercrantz. E’ un passo del romanzo molto malinconico, è un giornalista a chiederselo: perché ci sono momenti nella vita in cui ci si guarda indietro e manca proprio questo, l’energia dei sogni, i sogni e le utopie dei vent’anni. Ma è possibile continuare a sognare, a progettare?
Io, intanto, sono tornata da Hong Kong, che come tutti i porti è (anche) terra di sogni e di utopie, di avventure e avventurieri. A presto per le mie cronache da Hong Kong… Intanto, a tutti buoni sogni e buona Pasqua.

5 commenti

LISA | Martedì, 29 marzo 2016 @11:16

Eccola: lisa@lisacorva.com

Carla | Martedì, 29 marzo 2016 @11:03

Se per te non è un problema, preferirei una mail. Grazie!

LISA | Lunedì, 28 marzo 2016 @16:12

Me lo puoi mandare come messaggio privato su Facebook o su Twitter, se per caso se su questi social network; in caso contrario ti posso lasciare un'email. Grazie!

Carla | Domenica, 27 marzo 2016 @18:20

Buona Pasqua, Lisa!! E a proposito di sogni, dove posso farti arrivare un invito?

Lucy | Sabato, 26 marzo 2016 @19:55

Buona Pasqua anche a lei.

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.