Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Sii forte. Puoi.

Venerdì, 15 luglio 2016 @09:14

"E’ una guerriera. Non lasciarti ingannare perché ha una figura esile e si veste da donna."
(Anne Holt)
Sii forte. Puoi.

Il Buongiorno di oggi, che è anche il mio #spillo della settimana su Gioia, è tratto da un giallo: "La porta chiusa", Einaudi. La trama, curiosamente, anche se è un libro scritto nel 2009, è sul rapimento del nuovo presidente degli Stati Uniti: che è, guarda caso, una donna. E forse una donna presidente degli Stati Uniti ce l’avremo davvero, se penso alle elezioni imminenti e a Hillary Clinton…
In ogni caso, la norvegese Anne Holt in questo momento è la mia giallista preferita (dopo Åsa Larsson, pubblicata da Marsilio, di cui aspetto il nuovo thriller… O Liza Marklund, sempre Marsilio. Ma quanto sono bravi i giallisti nordici? Scrivono, più che gialli, romanzi contemporanei).
Altri libri dell’estate? Io vi raccomando i migliori che ho letto quest’anno: sicuramente "Purity", di Jonathan Franzen (Einaudi), un romanzo potente, straordinario, politico, ma con dentro anche le nevrosi - e la magia, quando accade- dell’amore. E poi "La donna che scriveva racconti" di Lucia Berlin, Bollati Boringhieri (se associate la seria casa editrice solo all'opera omnia di Freud, sbagliate: sono Bollati Boringhieri anche tutti gli imperdibili romanzi di Elizabeth von Arnim). E ancora, una nuova scoperta tra le mie scrittrici inglesi anni Trenta: Angela Thirkell (in italiano è tradotta da Astoria, che ringrazio anche perché propone e traduce la per me meravigliosa Stella Gibbons). Infine, un libro delizioso che mi ha fatto ridere (succede così raramente! un po' come il mitico "Zia Mame", sempre Adelphi), il racconto autobiografico di un’infanzia a Corfù alla fine degli anni Trenta, di un bambino che sarebbe diventato un grande zoologo: "La mia famiglia e altri animali", di Gerald Durrell, Adelphi. Infine, perché non leggere (o regalare, se l'avete già letto) uno dei miei libri? Ma sì, oso proporvelo. Anche perché ho ordinato in libreria - e appena regalato a un'amica - il mio "Glam Cheap".

13 commenti

Cristiana | Domenica, 24 luglio 2016 @11:13

Grazie dei consigli, strepitosi as usual, e di questa grazia che hai di riassumere in poche righe un universo di letture e di piacere.

Alessandra R. | Martedì, 19 luglio 2016 @14:16

E l'amica che ti dice "invidio chi non l'ha ancora letto!" ... perché poi se entri nel vortice non ne esci più?!? ...certe risposte denotano inevitabilmente una spiccata intelligenza e sensibilità. Estate e tempo più che mai di letture. Ti immagino Lisa, con il pensiero qui, nonostante una frequenza ridotta. Ti immagino nel tuo altrove e dove, recitando parole di Virginia Woolf "I am laying in books", lei che si preparava alle vacanze estive nel 1903. Buona estate e buone vacanze!

Arianna | Martedì, 19 luglio 2016 @12:30

Riguardo il libro, in una scena sono dovuta scendere dalla metro perché ridevo troppo

Arianna | Martedì, 19 luglio 2016 @12:28

Sommergici pure di parole! So nuotare solo lì..

Carla | Martedì, 19 luglio 2016 @12:17

Sono d'accordo con Arianna!! Un post é poco

LISA | Martedì, 19 luglio 2016 @10:35

Buongiorno Arianna: Anita Loos è ancora in catalogo, Sellerio. Tengo presente per le prossime letture... Quanto ai post, hmmm, hai ragione, ma è estate e non volevo sommergervi di parole. Però posterò presto qualcos'altro, promesso! Grazie di avere scritto. E' bello avere dei fan!

Arianna | Martedì, 19 luglio 2016 @09:26

So che sei impegnata ma mi mancano i due o tre post a settimana. Uno é troppo poco..

Arianna | Martedì, 19 luglio 2016 @09:23

Un altro libro che mi ha fatto sbellicare é stato 'i signori preferiscono le bionde' di Anita Loos. Più divertente e pepato del film. Non s se si trova ancora. Anche il seguito era divertentissimo.

Giusy | Lunedì, 18 luglio 2016 @16:45

Lisa, è vero! e li portavano persino all'inizio dell'estate: di pizzo bianco, come quelli di mia madre, dai quali spuntava testardo il fatidico "solitario diamantesco"...cambiando argomento, bella la lista dei libri da leggere ma hai fatto bene a regalare il mitico Glam. Sai che a volte vado a sfogliarlo di nuovo?

LISA | Lunedì, 18 luglio 2016 @15:01

Giusy: e io adoro i guanti. Che bello quando le signore li portavano anche nelle mezze stagioni!

LISA | Lunedì, 18 luglio 2016 @15:01

Arianna, concordo su Durrell. L'amica che me l'ha regalato mi ha detto: invidio chi non l'ha ancora letto!

Arianna | Lunedì, 18 luglio 2016 @10:54

Il libro di durrell é meraviglioso!!

Giusy | Venerdì, 15 luglio 2016 @15:50

...senza falsa modestia, questo Buongiorno mi calza come un guanto.

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.