Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Non sono pronta per l’autunno.

Martedì, 20 settembre 2016 @09:19

Non so voi, ma io, nel mio altrove, mi sono svegliata con la pioggia sul tetto. E fuori quella prima bruma che sa di autunno. Lo so, lo so. E’ bello quando arrivano i primi freddi, vero? Coperte e copertine, sciarpe tirate fuori dai cassetti, foglie per terra, più tazze di tè, cibi che sanno di autunno (in Toscana ho mangiato, dopo anni, la schiacciata con l’uva). Eppure stamattina, al tocco insistente della pioggia ho pensato: non sono ancora pronta. Voglio fare ancora qualcosa di bello con la luce dentro.

17 commenti

Lilabella | Venerdì, 23 settembre 2016 @11:16

ehy cara Lisa, succede che è arrivato l'autunno ed è meglio affrontare i nuovi giorni con un sorriso...
Comunque parlando di elefanti io preferirei uno porta fortuna!

LISA | Venerdì, 23 settembre 2016 @09:23

Sfogliatelle, unicorni ed elefanti, cosa succede stamattina? Mi avete fatto davvero sorridere...

FRRRR | Venerdì, 23 settembre 2016 @07:54

Grazie per la sfogliatella digitale e per il consiglio di libro, Sharon.
Ieri il treno Alta Velocità su cui viaggiavo verso Roma, si è bloccato per la presenza di un "animale di grandi dimensioni" (così ha detto l'insolito messaggio per informare i passeggeri). La mia fantasia è volata a un elefante, o unicorno o dinosauro....e non mi sono irritata per i 45 minuti di ritardo...C'EST LA VIE !

Lilabella | Venerdì, 23 settembre 2016 @06:02

@ Sharon
La sfogliatella mi piacerebbe vera e vicina a me. Provvisoriamente potrebbe coccolarmi un po'! Un sorriso. Lila

Sharon | Venerdì, 23 settembre 2016 @00:21

Frrr mi ha fatto ricordare il caro amico libro "Le ho mai raccontato del vento del Nord?". Consigliato tempo fa anche dalla nostra cara amica Lisa. Credo possa piacerti, come a me piacciono certi uomini del Nord :)
Vi invio una sfogliatella in formato digitale!!! CIAOOOO

FRRRR | Giovedì, 22 settembre 2016 @13:29

Va bene, farò tesoro delle perle di saggezza. Ieri mi sono messa sotto la copertina con uno dei miei autori preferiti (beh, NON PROPRIO LUI sotto la coperta, ma il DI LUI LIBRO...). Lui che dopo 10 anni ha prodotto un nuovo libro da leggere d'un fiato. Alain de Botton, Il Corso dell'Amore.
Ecco, ho passato il primo giorno d'autunno in compagnia dell'amico di sempre: il libro preferito. E per fortuna sono tanti i libri preferiti...

QUanto al viaggio di inizio autunno, mi tocca per lavoro andare al freddo: Estonia. Però la luce baltica è impagabile e apre lo spirito. E ho sempre avuto un certo feeling, spesso ricambiato con l'Uomo-del Nord. Chi lo sa...

LISA | Mercoledì, 21 settembre 2016 @20:04

Bebe, è vero: i primi freddi spengono anche l'ardore dell'estate. Ardore nel senso di bruciature. Ci pensavo oggi mentre passeggiavo tra gli alberi. L'aria più fredda della sera, la voglia di tornare a casa, sapere che la casa è calda e ti accoglie. Autunno, quasi.

LISA | Mercoledì, 21 settembre 2016 @20:02

Qualcosa di bello con la luce dentro: mi piace molto, Sharon, questo tuo viaggio sulla Costiera Amalfitana, e con l'amica di sempre poi. Ho ancor dentro certi alberi di limoni visti a Ravello...Ti auguro luce, mare, e... sfogliatelle!

Sharon | Mercoledì, 21 settembre 2016 @09:58

Io invece Lisa sono sempre in sintonia con il tuo mood.
E proprio per questo desiderio di rimanere aggrappata all'estate ho organizzato per questo weekend "qualcosa di bello, con la luce dentro": destinazione costiera amalfitana!
La mia prima volta alla scoperta di tutte quelle bellezze, e non sarà una pausa romantica. Ma un viaggio con l' Amica di sempre, quella dei ricordi dei Viaggi migliori.
Finalmente una pausa per me, senza figlia e marito, che mi sa tanto di avventura e libertà.
Porto con me la sorpresa di riscoprirmi "sola" e di ritrovare abitudini amicali, che cambiano forma, cercando di adattarsi alla vita che cambia così velocemente...

bebe | Martedì, 20 settembre 2016 @22:50

amo l'autunno.spegne l'ardore dell'estate,rimette le cose a posto e si torna ad amare la casa,l'intimità.

Lilabella | Martedì, 20 settembre 2016 @21:59

Mettiamola così. La copertina ha il suo perché ma le coccole di un fidanzato sono importanti. Però quando penso all'autunno penso anche al bello del tepore che anche i nuovi colori mi sanno dare. Poi penso alla pioggia che fa tic tac mentre io sono al calduccio a casa mia e penso all'odore nuovo delle foglie...
Vabbeh, come dico io, sono pronta, sono pronta anche a girare pagina.
Un sorriso per te Lisa e per il salotto verde.

FRRRR | Martedì, 20 settembre 2016 @15:22

ma scherziamo? non c'è cachemire che tenga (il mio è quasi un quadro di Rothko, a righe grandi rosso scuro e arancio). il Fidanzato con la F maiuscola, è lì col suo tepore (e ardore si spera)

LISA | Martedì, 20 settembre 2016 @15:18

Qui sul blog, che ne pensate? Dai Frrr che una copertina, soprattutto se di cachemire, può onorevolmente rimpiazzare un fidanzato. Almeno temporaneamente...

FRRRR | Martedì, 20 settembre 2016 @15:17

E poi: in autunno è bello cucinare a casa, ma se non c'è il Fidanzato con cui condividere le caldarroste, i pizzicheri, la zuppa di zucca....?
Non basta averne uno lontanissimo, perché con Skype non scambi sapori né odori. Ma solo parole (non male, ma insomma...)

FRRRR | Martedì, 20 settembre 2016 @15:14

Neanch'io pronta per l'autunno. altro che copertina, manca un Fidanzato a scaldarla la copertina. Almeno in estate puoi stare al sole anche solo.

LISA | Martedì, 20 settembre 2016 @12:11

Mi piace molto l'idea non di girare pagina, Alessandra R., ma... l'angolo di una coperta.

Alessandra R. | Martedì, 20 settembre 2016 @10:45

Io invece sono pronta, prontissima. E' la stagione che aspetto più di ogni altra. Tuttavia, il diradare delle ore di luce ti fa sentire così, come se ne volessi ancora e ancora di più, per poter fare cose che l'estate sembra darti in più. Proprio ieri sera, erano le 20 circa, c'era già buio e "caspita - mi son detta - il mio consueto relax in poltrona sotto il portico, a rimirare il tramonto, è archiviato". Pazienza, si gira pagina, anzi gli angoli di una coperta per ripararsi meglio dall'aria frizzantina.

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.