Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

C'è una dea che mi sorride.

Venerdì, 31 luglio 2009 @18:48

C’è una dea che mi sorride. E no, ehm, non è Victoria Beckham vestita con un peplo fashion, anche se la foto (qui non la vedete, per carità, ci siamo limitati a pubblicarla su Grazia) è mitica, non fosse altro perché è una delle rare immagini in cui l’ossuta Vic non abbia il solito broncio verso l’universo mondo. No, io sto parlando di una dea vera, una dea fatta di marmo e sogno, una dea con le ali: Nike, la dea della vittoria. Da quando un’amica mi ha proposto un viaggio sentimental-culturale sulle tracce della Nike di Samotracia (la splendida Vittoria alata che ora è al Louvre, ma in realtà proviene da un’isoletta greca opportunatamente al di fuori delle rotte più turistiche), io, la Nike, la vedo ovunque. Perché è una delle dee più amate e più trasformate in statua: guardatevi intorno, sono sicura che ne troverete una anche voi, magari ce l’avete sotto gli occhi da sempre e non ve ne siete accorte. E’ in città, sulla facciata di un palazzo dei primi Novecento; o guarda l’orizzonte, in cima a un Faro (sì, avete indovinato, quello di Trieste…). Come riconoscerla? Semplice: oltre alle ali spiegate, e al passo frusciante ma determinato verso il futuro (quello che ci vuole, sempre, nella vita), indossa un abito trendy.
Il guardaroba della Nike è molto fashionista, e c’è di tutto: a volte sceglie un peplo corto, quasi una minigonna, ma anche la versione mitologica del monospalla; ha un drappeggio sul davanti o allaccia in vita una cintura… E se vuole proprio esagerare, indosserà un abito disegnato dalla più glam delle stiliste greche, ovvero Sofia Kokosalaki.
Non sono, evidentemente, l’unica donna che si propone di "tirar fuori la dea che è in me" (e no, non è uno psico-slogan da manuale, anche se poi il giusto guardaroba potrebbe portare divine conseguenze sull’umore). Ci provano, fruscianti e sorridenti, le dee dell’Olimpo di Hollywood, da Teri Hatcher a Paris Hilton, compresa una Nicole Richie che esagera e si mette in testa persino una tiara glitter. Perché allora non provarci anche noi? Nella mia valigia ideale, quindi, non mancherà un abito peplo. Da abbinare assolutamente a un paio di sandali alla gladiatore.
In valigia metterò, ovviamente, un libro. Poesie di lirici greci, certo. Ma soprattutto l’ironico "Per l’amor di un Dio", appena uscito per Guanda, dove l’inglese Marie Phillips si è divertita a immaginare il ritorno degli dei, sfaccendati e sottoccupati, a Londra oggi: Afrodite lavora per una chat-line erotica, Artemide fa la dog-sitter… Ahimé, questo succede (forse) alle dee. Mentre noi, comuni mortali, ci mettiamo, se va bene, un peplo e un paio di sandali alla gladiatore, e procediamo sicure verso l’estate e un nuovo orizzonte.

Il viaggio verso la Nike di Samotracia è stato rimandato all’anno prossimo. Per ora, dopo aver scritto questo pezzo per Grazia, vado su un’altra isoletta, in un altro mare, ma sono sicura che la dea alata mi sorride. E aspetta me e la mia amica. (Intanto, tra ulivi e alberi di carrube, sarò no wi-fi, almeno credo, ma il blog resta aperto...)

4 commenti

Alex | Sabato, 8 agosto 2009 @12:44

Ciao, Lisa. La Nike è anche una delle mie dee preferite. La Vittoria, e poi ha le ali! Che coincidenza, tu parli di Afrodite che lavora in una chat-line erotica; sai che la Afrodite del mio spettacolo è una strip-teaser?
Un abbraccio.

sesi | Venerdì, 7 agosto 2009 @17:31

ciao,finalmente ti ho ritrovato,mi sono mancate le tue schegge di poesia
Ti auguro buona vacanza

malu63 | Venerdì, 7 agosto 2009 @15:54

Anche per me sono arrivate le vacanze, finalmete assaporerò di nuovo il mio amato Salento,il suo mare ,la sua musica,al sua gente.Quello che mi spaventa è il traffico domani è previsto bollino nero... e a forza di sentiere questa notizia ti viene l'ansia,poi vi racconterò al ritorno com'è andata. Non potevo partire senza aver salutato il blog e la sua autrice augurando a tutti una buone vacanze. Un sorriso per voi.

Ali stropicciata | Venerdì, 7 agosto 2009 @12:36

L’ importante è partire….anche solo con la mente!
L’ importante è tornare…soprattutto con la mente!
L’ importante è ricordare…con il cuore!
L’importante è lasciare libero il ricordo… e il cuore….!!!!
BUONE VACANZE!




Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.