Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Daffodils. E il cuore che balla.

Mercoledì, 31 marzo 2010 @07:37

"Vagabondavo solo come una nuvola
che fluttua alta su valli e colline
quando all’improvviso vidi una folla, una schiera di narcisi d’oro
lungo il lago e sotto gli alberi
che danzavano nella brezza.

Spesso quando sono disteso
senza pensieri, o pensieroso
balenano ancora al mio occhio interiore
che rende la solitudine beata;
e allora il mio cuore si riempie di piacere
e balla con i narcisi".
(Wordsworth)

Coraggio, apri il tuo cuore: è primavera.

Ancora Wordsworth, come per il Buongiorno del 25 marzo; del resto, è primavera… Anche se non ho ancora visto prati dorati di narcisi. E’ bellissimo l’ultimo verso, in inglese, l’idea di questo "heart as a dancer", a ritmo jazz spero:

And then my heart with pleasure fills
and I dance with the daffodils


13 commenti

Lila | Giovedì, 1 aprile 2010 @09:22

Grazie a te Lisa e grazie anche a te cara Claudia, l'occhio si rincuora ed il cuore si rinfresca dopo aver visto e sentito queste cose.

LISA | Giovedì, 1 aprile 2010 @08:52

Io un prato intero di daffodils (o narcisi, o giunchiglie) l'ho visto solo al cinema: in "Big Fish", il film di Tim Burton del 2003, lui, Ewan McGregor, pianta un intero prato di daffodils dorati davanti alla finestra della ragazza che vuole conquistare (nel film, Alison Lohman). E lei ovviamente gli dice di sì... La cosa buffa è che, googlando per rivedere la scena, ho scoperto che il prato di 10.000 daffodils del film era stato usato per una vera dichiarazione d'amore a sorpresa, di un ragazzo della troupe alla sua fidanzata. Guardate qui. Ah, gli americani!
http://www.diamondsourceva.com/ShoppingAdvice/ProposalStories/proposals-Chris-Heather.asp

LISA | Giovedì, 1 aprile 2010 @08:51

Per CLAUDIA MDG: grazie della rosa scozzese!

Anonimo | Mercoledì, 31 marzo 2010 @21:32

i narcisi , fiori bellissimi e profumati,non ne ho mai raccolti, raramente li ho visti fiorire nei prati, nel sottobosco..Non so dire, davvero,per quale strana alchimìa mi ricordano il gelsomino che una mia cara amica era riuscita a far crescere sul suo balcone, in pieno centro di Milano.E qui chiudo.

Lila | Mercoledì, 31 marzo 2010 @17:32

Che buffo, ho pensato che un mazzo di narcisi è stato il mio primo regalo al mio ex marito. Sì lo so che agli uomini non si regalano i fiori ma io sono una poetessa e quindi (puntini). Ora credo non lo farei più ma magari l'amore mi farebbe fare altre cose folli (sempre un pò poetessa rimango). Intanto mi godo tutto quello che mi può offrire questa primavera.

daniela | Mercoledì, 31 marzo 2010 @16:25

Annalisa, portati il giaccone:[)

daniela | Mercoledì, 31 marzo 2010 @16:24

...si, e' quasi Pasqua, ma qui in scozia nevica!

Anonimo | Mercoledì, 31 marzo 2010 @15:09

Ultimamente, generose donazioni: questo è un salotto poliglotta, ricco di cultura. Giusto per restare in Europa, mancano francese e tedesco (per chi ha il privilegio di comprenderlo in versione originale).Link direi quasi emozionante..

claudia mdg insolitamente romantica | Mercoledì, 31 marzo 2010 @13:54


Lisa, oggi Daffodils mi ha riportata indietro ai tempi del liceo, quanto ho amato questa poesia, insieme a altre che non rileggo da decenni! La tua risposta ad Annalisa mi ha fatto tornare in mente un altro amore di quei tempi, il poeta scozzese Robert Burns, che è quasi contemporaneo di Wordsworth. Scusate il romanticismo spinto (insolito per me) ma io i link alla poesia A red red rose (sempre in tema floreale) e alla versione in musica con dipinti scozzesi d'epoca li devo proprio mettere.

http://www.youtube.com/watch?v=cBCQMWMbeMU
http://www.poemhunter.com/poem/a-red-red-rose/
Buon viaggio annalisa

Giusy | Mercoledì, 31 marzo 2010 @13:49

Scusatemi tutti per questo "fuori tema": LISA: ho trovato e stampato! Leggerò l'articolo prima di affrontare, con calma, il regalo di PABLO. Mi affiderò solo alla mia conoscenza, alquanto arrugginita, del "Castellano" : Andrò anche a rileggere qualcosa di Garcìa Lorca . (accento acuto) Un saluto, veramente speciale a te e a Pablo.

Lila | Mercoledì, 31 marzo 2010 @10:38

Bellissima questa poesia. Già mi immagino la scena di me che ballo in mezzo ai f iori (preferirei in mezzo ai papaveri). Mi hai fatto venire voglia di poesia inglese e in particolar modo mi vengono alla mente i sonetti di Shakespeare. Sarà un tuo prossimo regalo? Oltre a te anche Lila è curiosa. Auguro buon viaggio ad Annalisa farmacista e buona giornata a tutte/i

LISA | Mercoledì, 31 marzo 2010 @10:10

ANNALISA, vai in Scozia, giusto? Allora porta con te "Scottish Love Poems", un'antologia curata dalla scrittrice Antonia Fraser. Io ho una vecchia edizione Penguin dalla quale ho rubato a volte dei versi per il Buongiorno; ma è stata rieditata e la trovi anche su Amazon.

Annalisa farmacista | Mercoledì, 31 marzo 2010 @08:42

Eh si è primavera, ed è bellissima questa fase in cui ancora non è scoppiata l'allergia e allora posso sentire gli odori. Grazie Lisa per tutte queste poesie in inglese: sto già assaporando il mio prossimo viaggio in UK. Anzi ho deciso che comprerò un libro di poesie in inglese. Suggerimento please!

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.