Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Scopri poesie mentre passeggi.

Mercoledì, 3 maggio 2017 @09:14

"Scopri poesie mentre passeggi.
Aleggiano spensierate intorno alle teste
di ragazze primaverili e scompigliano
i loro lunghi capelli."
(Marko Pavček)
Primavera, il vento porta poesie.

Il Buongiorno con vento di primavera di oggi (che è anche il mio #spillo su Gioia) è tratto da "Meni je lep ta svet - A me piace questo mondo" (ZTT-EST Editore), una raccolta di poesie a tre voci, di Tone, Marko e Saša Pavček. Voci dalla Slovenia, un padre, un figlio e una figlia: la poesia come codice genetico. Traduzione di Jolka Milič. Dentro c’è un vento di primavera che è anche, credo, quello del mio mare.

2 commenti

Carla | Mercoledì, 3 maggio 2017 @18:44

Mi piace moltissimo il primo verso. La poesia che è ovunque quando la sai cogliere o che scompiglia all' improvviso perché ti sorprende come il vento che muove, smuove, solleva le gonne e apre gli ombrelli... per poi placarsi e farci vedere il suo passaggio.
Bellissima poesia, davvero!

Alessandra R. | Mercoledì, 3 maggio 2017 @15:00

Ahhhh il vento stesso è poesia. Capita solo a me o non sono la sola che quando s'alza il vento, di quelli sull'allegro andante fino al tempestoso, io sono felice? Sarà che lo sento portar via tutti i cattivi pensieri, sento quell'inequivocabile ma inspiegabilel senso di leggerezza invadermi dentro. Mmmmmm dovrei vivere in una città di vento. Come quella del tuo mare. Ah, tra l'altro sono in procinto di iniziare "Le ho mai raccontato del vento del Nord"... vento per vento, poesia per poesia...

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.