Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Ogni matrimonio, come ogni divorzio, è fatto di segreti.

Mercoledì, 24 maggio 2017 @08:46

Ogni matrimonio, come ogni divorzio, è fatto di segreti. E non sono segreti che verranno necessariamente svelati. Ne parliamo con Katie Kitamura, che ha scritto un breve romanzo strano e quasi irritante, "Una separazione" (Bollati Boringhieri). Protagonista, Isabel, che parte da Londra per la Grecia, dove il marito – da cui si sta separando – è scomparso. Troverà una camera d’albergo vuota, molti sospetti, e molte domande su se stessa e sul matrimonio. Non è un thriller, ma potrebbe esserlo: perché, in fondo, ogni storia d’amore che finisce (e incomincia) è un mistero. E se fossero i segreti, dunque, a fare di noi quello che siamo?
-Assolutamente sì. Sono i nostri segreti a modellarci. A definirci. Come succede a Isabel, che si interroga sui segreti del marito, ma anche i suoi.
Com’è nata l’ispirazione per il libro? E’ stata davvero in quell’albergo sul mare in Grecia dove si svolge tutto?
Ci sono stata. E il paesaggio di Mani o Maina, nel Peloponneso, dove sono stata per settimane, è davvero indimenticabile: sublime è la parola giusta. Ho aspettato a lungo che un personaggio uscisse da quel paesaggio. Quando è successo, quando è apparsa Isabel, l’ho semplicemente seguita.
Lei vive in America ed è sposata con uno scrittore, Hari Kunzru. E’ lui il suo primo lettore?
Sì, ma scrivere è, per entrambi, la nostra vita clandestina. Gli faccio leggere solo la versione finale dei miei romanzi, e lo stesso fa lui: così, per anni, nessuno di noi due sa nulla del mondo in cui entriamo ogni giorno, quando apriamo il computer, e in cui ci immergiamo totalmente. Una vita parallela, un’altra vita.
Come e dove scrive? A casa? O fuori, magari in un caffè?
A casa. Nella nostra camera da letto, sulla scrivania che in questo momento è accanto alla culla del nostro bimbo. Mi piace questa prossimità.

(Questa intervista è uscita su Gioia. Il romanzo di Katie Kitamura alla fine non mi è piaciuto, ma mi ha fatto pensare. Anche a questo servono le pagine della nostra vita).

1 commento

Lilabella | Giovedì, 25 maggio 2017 @22:09

Sicuramente sì. I segreti nei matrimoni e quelli nei divorzi! Credo ci si possano scrivere pagine e pagine. Un sorriso a te Lisa e al salotto verde. Lila

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.