Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Mi allontano, per vederti meglio.

Domenica, 13 settembre 2020 @04:30

"Roma ha i suoi difetti, come tutti gli individui, e per la città è come in amicizia o in amore, bisogna a tratti allontanarsi e così reinventarla."
(Goliarda Sapienza)
Mi allontano, per vederti meglio.

La frase di oggi è tratta da "Il vizio di parlare a me stessa" (Einaudi), appunti di diario, pensieri sparsi della scrittrice che ci ha regalato un libro straordinario, "L’arte della gioia". E poi c’è Roma. Roma che è cacio e pepe in una trattoria vicino a Campo dei Fiori, tornare a vedere l’estasi di Santa Teresa del Bernini, camminare a caso per la città, girare l’angolo e trovarsi di fronte piazze eterne, Trinità dei Monti o Piazza Navona, Roma dall’alto di una terrazza, i pavimenti dei Musei Vaticani tutti diversi e tutti bellissimi, il trionfo del barocco, il trionfo della storia, Roma.

3 commenti

LISA | Lunedì, 21 settembre 2020 @14:56

Sabrina e Carla, sì, sono proprio pagine di diario: quindi appunti sparsi di sensazioni, ricordi, viaggi, pensieri, progetti. La frase del Buongiorno è tratta dalle pagine del gennaio 1979. C'è anche Trieste! "Da ieri tutti aspettano la bora. Il cielo ne è denso completamente, in un vetro grigio perla che dà un risalto irreale ai dettagli dei visi e delle facciate. La bellezza in tutta questa disperazione quieta - attesa di "calata" di barbari? Attesa del vento? - sono i bari che si aprono a ogni angolo di piazza o di strada. Bar con troppe finestre e zeppi a tutte le ore. Tutto è nitido e più che pulito, smagliante". Parla anche del Caffè Tommaseo, all'epoca sicuramente ancora non toccato dal restauro. Mi chiedo se fosse stata al Caffè San Marco, il mio preferito, oggi più vivo che mai, con una libreria dentro.

Carla | Lunedì, 21 settembre 2020 @14:18

Il libro è la narrazione della sua vita, scritta con un penna meravigliosa, ricca di aneddoti e piena di osservazioni sulla realtà davvero inusuali e inconsueti.
Se sei incuriosita da l libro, leggilo perchè è uno di quei libri che lasciano il segno. Oserei dire quasi di formazione. Almeno per me è stato così

Sabrina | Domenica, 20 settembre 2020 @16:36

Ciao Lisa, molto interessante il diario. Parla più della sua vita o dei luoghi che visita?

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.