Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Qui, ora.

Domenica, 21 marzo 2021 @21:28

"Avevi l’abitudine di andare ogni mattina a spiare l’arrivo della luce in giardino. Con in mano la prima tazza di caffè, coglievi la fortuna di esistere, di risvegliarti con la natura qui, in questo angolo del pianeta, di rianimarti e di toccare terra, prima di affrontare lo sforzo di vivere… Respiri avidamente il giorno nuovo, inedito, e capisci che questo, niente più di questo rappresenta ancora la felicità: bere l’aria scura". 

(Colette Nys-Mazure) 
Qui, ora.

Il primo caffé del mattino, che poi per me è una tazza di té. Le frasi di Colette Nys-Mazure (una scrittrice belga di lingua francese, nata nel 1939), tratte da un libro di suoi pensieri regalato da una cara amica, mi seguono da anni; le ho usate spesso per le mie rubriche di frammenti poetici. E mi sono tornate in mente adesso, quando "l’affrontare lo sforzo di vivere", in quest’anno di pandemia, sta diventando sempre più faticoso. Ma quella tazza è un momento solo per noi. "Bere l’aria scura", fermarsi nel buio o nelle prime luci del mattino, sorseggiare l’attesa. Toccare terra. Dirsi: siamo qui.

3 commenti

Sabrina | Domenica, 11 aprile 2021 @12:44

Grazie Lisa! Io sto cercando casa ma non so decidermi.. la grandezza, il quartiere, la luce, i servizi.. tutto non si può avere, ma è davvero molto difficile.

LISA | Lunedì, 22 marzo 2021 @08:22

Che domanda interessante, Sabrina! Ho frugato un po' tra i miei scaffali - o meglio, tra gli scaffali dei ricordi - ma ho trovato solo "La casa di vetro", di Simon Mawer (Neri Pozza). Un romanzo che avevo molto amato, ma non è la ricerca di una casa: è una giovane coppia che alla fine degli anni Venti decide di costruirsi, dalle fondamenta, la casa in cui andranno ad abitare. Ed è ispirata a una storia e una casa vera, un capolavoro dell'architettura moderna: Villa Tugendhat, disegnata da Mies van Der Rohe, a Brno (in quella che ora è Repubblica Ceca). E il libro segue la casa da un proprietario all'altro, l'arrivo dei nazisti, il socialismo... Le case che respirano.

Sabrina | Domenica, 21 marzo 2021 @23:36

Lisa, conosci un romanzo in cui il protagonista è alla ricerca di una casa? Trovo sempre interessanti i tuoi spunti, un abbraccio. Sabrina

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.