Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Le valvole del mio cuore.

Martedì, 5 maggio 2009 @12:18

"Se apro il mio libro di poesia
o le valvole del mio cuore
quale poesia può contenere la tua manina che saluta
sulla soglia della scuola?"
(Fawziyya Abu Khalid)

Quale poesia può contenere il sorriso, il passo, il profumo di pulito dei bambini che amiamo? Figli nostri, figli del mondo. I bambini che siamo stati. I bambini che verranno. Bambini.

(I versi di oggi, 5 maggio, sono tratti dall'antologia di poetesse arabe contemporanee intitolata "Non ho peccato abbastanza", Mondadori. Fawziyya Abu Khalid, l'autrice, è nata a Riyadh, in Arabia Saudita)

Piccole cronache di Emma e Stella.

Già, perché mi sono sentita molto Emma (sì, lei, la protagonista del mio primo libro, "Confessioni di un'aspirante madre") quando ho letto di Sarah Jessica Parker che, a 44 anni, con un bimbo di 6 e un marito (e probabilmente una crisi matrimoniale faticosamente superata, se dobbiamo dar retta ai giornalisti glam cheap) aspetta due gemelle per quest'estate... Ma non è incinta: la gravidanza viene portata avanti da una "surrogate mother", o, per usare il termine italiano, molto più brutale, da un "utero in affitto". Emma è perplessa, molto perplessa. E anch'io.

E Stella? Stella si è ritrovata, alla fine di aprile, nel vortice del Salone del Mobile a Milano, proprio come nelle pagine di "Glam Cheap" (per chi non l'ha letto, è il mio secondo romanzo!). La città invasa da designer, architetti o aspiranti tali. Pochi mobili, a dir la verità, e molte installazioni: sembrava la Biennale di Venezia... E quello che mi è piaciuto di più (a me e a Stella) è stato il caffè-ristorante Richard Ginori, negli spazi dell'ex Ansaldo, in via Tortona. Ovvero, in un'ex fabbrica, un caffè design con tutti i cocci e le porcellane della storica fabbrica, che sono diventati arredo e pareti colorate.

0 commenti

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.