Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

L'improvviso d'ottobre.

Venerdì, 22 ottobre 2010 @06:49

"E se la nebbia
disegna ancora il tuo nome sulla ghiaia
dei viali del parco, e estende il geroglifico
alla corteccia degli alberi,
io
bevo ai tuoi occhi la parola amore."
(Roberto Sanesi)

Cammino per i viali di quest’autunno, e anche le foglie mi parlano di te.

(I versi di oggi sono tratti da "Poesie 1957-2000", di Roberto Sanesi, Oscar Mondadori. Il titolo del componimento è: "Ottobre continuo", ed è tratto dalla raccolta "L’improvviso di Milano", del 1969. Bellissimi titoli!)

7 commenti

daniele | Venerdì, 22 ottobre 2010 @22:19

Cuore, maledetto cuore.
Innamorarsi di una voce che cattura la mente,
amare occhi che scaldano l'anima, nutrirsi di un sorriso che incanta.
Amare senza misura e restare soltanto con il suo odore.
L'odore che hai amato, che ami e amerai per sempre.
Prigioniero di un amore da far tremare i polsi.
Un amore raro, una passione costante.
Ossigeno ad ossigeno,
sorriso al sorriso,
colore al colore.
Cuore, maledetto cuore.

mari | Venerdì, 22 ottobre 2010 @20:49

L'autunno è la mia stagione preferita, giorni bianchi, colori caldi, prime sbalzi di temperatura che precipita singhiozzando verso il basso, l'idea di un letto col piumino e di carezze, e di serate lunghe caslinghe, torna il cinema, le mostre, il cervello che riparte dopo il torpore estivo così necessario e così lungo

carla | Venerdì, 22 ottobre 2010 @18:59

La nebbia... a me piace la nebbia perchè avvolge tutto e cambia la prospettiva delle cose, devi essere proprio vicino per capire che è il luogo di sempre.

Giusy | Venerdì, 22 ottobre 2010 @15:13

E' strano, veramente. La maggior parte dei miei "omega" è concentrata fra ottobre e novembre: ho sempre scritto sul mio calendario quest'ultima lettera seguita da un nome. Nonc'è attinenza con la poesia di oggi, ma le foglie che trovo sparse in terra nelle mie passeggiate hanno, anche per me, un significato.

Lei e il suo caffè al ginseng | Venerdì, 22 ottobre 2010 @14:18

Quanto è vero che tutto mi parla di te!
E' come se tutto fosse una rosa piena di spine.

Lele | Venerdì, 22 ottobre 2010 @11:39

Sorry! Buongiorno Lisa.

Lele | Venerdì, 22 ottobre 2010 @11:36

Tutto mi parla di te in autunno, poichè in autunno sei entrato nella mia vita. Il nostro "foliage" d'amore!

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.