Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Se almeno il freddo si facesse bianco, e si potesse toccare.

Giovedì, 18 novembre 2010 @09:09

"Nemmeno un po’ di luce, da queste parti.
Se almeno il freddo si facesse bianco
e si potesse toccare, seguendo le regole
dei grandi sistemi invernali, e le foglie
con qualche ruga più ruvida
ti assomigliassero"
(Roberto Sanesi)

Sotto questo cielo basso, questo cielo grigio, questo cielo freddo, chiudo gli occhi e penso alla luce. In fondo, lo sai, penso a te.

(Ricordate "E così ora ti senti/ piovigginoso, malato, pieno di avverbi autunnali", che era il Buongiorno del primo ottobre? E’ dello stesso autore, Roberto Sanesi. E anche i versi di oggi sono tratti dalla sua raccolta, "Poesie 1957-2000", di Roberto Sanesi, Oscar Mondadori)

5 commenti

LISA | Venerdì, 19 novembre 2010 @09:16

Belli i bucaneve. E bella la pioggia di quando si è al "prima", vero?

Lila | Venerdì, 19 novembre 2010 @09:08

Questa poesia è davvero bella. Grazie Lisa e auguri di buon onomastico! Con affetto, Lila

Sara | Giovedì, 18 novembre 2010 @18:09

Lisa, mi hai fatto ricordare un dei tuoi primi Buongiorno:

Piovendo, nelle sue sicure braccia l'abbracciava
E la pioggia?
La pioggia fuori piano
Pioggerellava.
E dopo?
Dopo non si sa, erano al prima

(Vivian Lamarque)

ADELE | Giovedì, 18 novembre 2010 @18:08

e un bucaneve,quando spunterà dalle mie parti, lo regalo già da ora alla mamma dii Marta. Io seguo di tanto in tanto il blog di Lisa.

aDELE | Giovedì, 18 novembre 2010 @17:56

arrivo in ritardo per S Elisabetta (Austro-Ungarica, suppongo), quindi niente auguri.Ma te li faccio ugualmente, un sussurro, direi. Anche a me piace il freddo-bianco, quello che scricchiola sotto i piedi e scintilla nelle notti serene, ovvero, la neve.

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.