Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Dall'alba cadi senza posa, come neve fitta.

Venerdì, 10 dicembre 2010 @08:09

"Stasera il tuo corpo è parte del tempo.
Tocco nuvole o i tuoi capelli?
Dall’alba cadi senza posa
come neve fitta".
(Nanos Vaghenas)

Tu, il paesaggio che non mi stanco mai di guardare. Da te imparo la pace; ricopri tutta la mia vita, come neve.

(I versi di oggi sono tratti da un’antologia appena uscita: "Poeti greci del Novecento", Meridiani Mondadori)

14 commenti

LISA | Lunedì, 20 dicembre 2010 @08:41

Oh, CLA, se solo ci fosse un modo per cancellare dal lessico sentimentale maschile la frase "non posso amarti come tu vuoi" - e già che ci siamo, anche "tu meriti di più"!

Cla | Giovedì, 16 dicembre 2010 @19:56

E' vero, è bellissimo, ma forse in questo caso un po' meno.

Sono innamorata di un uomo straordinario, un uomo che sento mio come nessun altro mai. Ci siamo conosciuti, ci scoprivamo pian piano, ci catturavamo senza fretta: poi di colpo questa romantica tenerezza è diventata qualcos'altro, un desiderio di amarsi. Ma la nostra storia è durata ben poco: dopo qualche mese, infatti, lui è venuto da me, dicendomi che soffriva da morire, ma non poteva "amarmi come io volevo" (io non avevo fatto nessuna pretesa, nessuna pressione..).
E io lo cerco ancora, ovunque, scandaglio i luoghi dove potrei incontrarlo, raffiorano ogni minuto le sensazioni di quella tenerezza mai affettata, mai violenta, mai esagerata, che dubito di poter trovare da qualche altra parte..

Farfalla | Sabato, 11 dicembre 2010 @23:56

Su, Lele, guarda altrove. I capelli come nuvole? Ma le nuvole sono molto spesso foriere di pioggia: vogliamo il sole o no?

Lele | Sabato, 11 dicembre 2010 @23:17

Si Lisa. Per lavoro va in giro per il mondo. E per quel dannato lavoro che ha incontrato quella ragazza ... sicuramente anche lei innamorata dei suoi capelli come nuvole. Uff!!! Buonanotte

Nina | Sabato, 11 dicembre 2010 @13:12

Buongiorno Lisa. Nè l'uno nè l'altro in realtà.. Sono alle fasi di un conclusive di un concorso che mi ha tolto qualche anno di vita..quei pochi che mi rimanevano dopo troppi, tanti anni di precariato. Le poesie che ci regali, le citazioni di libri che ci consigli e che leggo appena posso, tra un decreto legislativo e l'altro, sono veramente ossigeno puro, mi riportano al contatto con la mia anima e i miei sogni.

LISA | Sabato, 11 dicembre 2010 @10:52

NINA: aspirante giudice o avvocato?

LISA | Sabato, 11 dicembre 2010 @10:46

LELE: oltreoceano?

LISA | Sabato, 11 dicembre 2010 @10:44

CLA: "nevica lui da giorni". Non è bellissimo quando succede? Raccontami di più, di quest'amore come neve.

Antonia | Sabato, 11 dicembre 2010 @09:52

mari, mi hai tolto le parole di bocca!:):) e meno male che c'è la mia bufera di neve :) da cui mi faccio travolgere ogni giorno di +!!

mari | Venerdì, 10 dicembre 2010 @19:57

ci sono giorni in cui sentirsi innamorati è l'unica ancora per non naufragare in un mondo che sembra andare troppo di fretta senza portarti da nessuna parte. Meno male che il tuo amore è in circolazione fra nuvole e albe e meno male che c'è chi lo sa dire così bene.

Cla | Venerdì, 10 dicembre 2010 @18:55

Quando ho letto il 'buongiorno' stamattina m'è venuto da piangere. L'ho sentito subito mio questo stralcio, come se avesse il mio nome sopra, mi sembrava di appartenere a queste parole da sempre. Sciocco, vero? Che dobbiamo fare, ultimamente il romanticismo aleggia da morire nella mia testolina (forse perché in giro scarseggia?).
Perché lui cade come fitta neve in ogni dove. Nevica lui da giorni, oramai.

manu =) | Venerdì, 10 dicembre 2010 @15:45

tocco nuvole o i tuoi capelli!!!!!!!!!!!!!:( :( :) :) :) :) :) :) :_) :) :) :) :) :) :( :( :( :) :( :) :( :)

Nina | Venerdì, 10 dicembre 2010 @12:31

Bellissimo Lisa, mi piace da morire, mi emoziona, grazie. E' un vero piacere passare dalla lettura di codici, norme e leggi a questi versi che, come quasi sempre accade, parlano anche un pò di me...in questo caso del desiderio che hanno le mie mani di perdersi perqualche ora tra i capelli di qualcuno...

Lele | Venerdì, 10 dicembre 2010 @12:03

mi sento prigioniera, come in un bozzolo. Oh come vorrei gridare così forte da fargli sentire questo grido disperato. (ma gli arriverebbe oltreoceano?) Accidenti a me, ai suoi capelli come nuvole e accidenti a tutte le volte che penso che era lui l'unico paesaggio in cui mi piaceva perdere lo sguardo.Un bacio Lisa e scusa lo sfogo

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.