Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Luce.

Venerdì, 18 settembre 2009 @08:33

"Non ho bisogno di tempo
per sapere come sei:
conoscersi è luce improvvisa".
(Pedro Salinas)

Non ho bisogno di tempo: perché quando ti ho incontrato è stata luce, luce improvvisa, la luce timida e ancora grigia di un’alba fredda, la luce del camino quando fuori nevica, la luce che si accende sul telefonino quando arriva un tuo messaggio. Alzo il viso verso di te, bevo la tua luce.

(Pedro Salinas: non è la prima volta che uso dei versi di questo poeta spagnolo. Per chi è curioso di conoscerlo meglio, c’è la sua antologia anni Trenta pubblicata da Einaudi, "La voce a te dovuta")

Il dubbio esistenziale di oggi è: ma come, è già il momento di tirar fuori il piumone?

10 commenti

Silvia | Martedì, 28 giugno 2011 @10:08

Semmai leggerai questi versi,uomo che mi hai rovinato la vita, sappi che Conoscerti è stata davvero luce improvvisa: UN ABBAGLIO che ha rischiato di uccidermi!!!

Negala | Lunedì, 21 settembre 2009 @12:53

Hai colto perfettamente, si è trattato proprio di una mareggiata, da sei mesi sono alla deriva...
Proverò a raccontare, ma è lungo e soprattutto doloroso.
Ci proverò sicuramente non sò quando e non sò da dove cominciare...
Dalla fine credo sia il modo giusto.
A presto.

LISA | Lunedì, 21 settembre 2009 @10:01

Per NEGALA: benvenuta. E ovviamente, se hai voglia di raccontare e raccontarti, e parlare dell'evento che ti ha travolto come una mareggiata... sono qui.

negala | Lunedì, 21 settembre 2009 @09:57

Ciao, ho scoperto per caso questo blog.
Sono alla ricerca di risposte e stimoli, ovviamente in situazione critica e destabilizzata da un evento per me devastante.
Mi rincuora leggervi e spero di trovare un "imput di rinascita"
Grazie

LISA | Sabato, 19 settembre 2009 @07:56

Per AAA e MILLE E UNA NOTTE: che bello leggere nuova posta di nuovi lettori, ma mi piacerebbe leggere anche una presentazione, non so, un biglietto da visita; almeno sapere da dove scrivete... e se avete già conosciuto Emma e Stella! Grazie, ANNALISA FARMACISTA: sai che non sapevo che il festival esistesse? Ma ho dato un'occhiata al sito e temo che anche Jane Austen rabbrividirebbe. C'è persino una Regency Promenade, dove puoi passeggiare vestita in costume d'epoca (qualcosa mi dice che il consorte non si presterebbe), e on line si possono ordinare i (brutti) accessori per un look alla Austen, guarda qui: http://giftshop.janeausten.co.uk/acatalog/View_All_Costume.html

..Mil e una notte.. | Venerdì, 18 settembre 2009 @18:28

Come quando mi si accende una lampadina in testa e all'mprovviso ho un'intuizione geniale.
Ecco è così.
Per sapere chi sei mi affido ai sensi.
Il mio intuito ti conoce meglio di quanto possa fare il mio cervello.
Verrà il tempo della ragione, solo non adesso.

AAA | Venerdì, 18 settembre 2009 @14:28

è più di 1anno che dovevo farlo: grazie Lisa per il buongiorno ogni giorno. riesci a far emergere dalle pieghe della mia anima i miei pensieri e li tasformi in versi.

woland | Venerdì, 18 settembre 2009 @13:33

tornano i piumoni, dopo aver sonnecchiato a primavera e dormito nelle lunghe giornate estive
tornano sciarpe ad abbracciarci stretti e guanti a mascherare le emozioni degli incontri
torna il piacere delle coperte e della doccia bollente...
un saluto a tutte

Annalisa farmacista | Venerdì, 18 settembre 2009 @12:46

Vi segnale questo.
LA RASSEGNA
Letteratura, teatro e merletti
dieci giorni con Jane Austen
Un festival nella cittadina inglese di Bath porta i visitatori nel mondo della scrittrice inglese, alla scoperta di un'epoca

Ali stropicciata | Venerdì, 18 settembre 2009 @10:54

Ciao Lisa,
sì è proprio ora di tirare fuori il piumone....
Adesso che scarichiamo i figli dall'auto in corsa perchè entrano entrambi alle 8.00 a scuola, ma in scuole diverse e collocate in luoghi diversi.
Adesso che giocano con la pallina a casa e i quadri si staccano dai muri, visto che fuori piove a dirotto ed il giardino è impraticabile.
Piumone e stivaletto pioggia!

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.