Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Il QB fashionista, ovvero i miei primi cuissardes.

Sabato, 16 aprile 2011 @10:48

QB: ovvero, quanto basta. Una piccola sigla che, secoli fa, alle prese con le mie prime ricette di cucina, mi aveva messo in crisi: sale quanto basta, pepe quanto basta, zucchero quanto basta. Già, facile. Ma quant’è il quanto basta? Poi ho capito. QB è una formula magica non solo in cucina, ma nella vita. Perché dobbiamo imparare ad essere dolci ma non iper-zuccherose, speziate ma non terribilmente piccanti: e quindi, sul lavoro come in amore, determinate ma non aggressive, morbide ma non arrendevoli… Che fatica, vero? Soprattutto con gli uomini, siamo d’accordo. Saper flirtare e corteggiare (ormai loro ci vogliono anche così), ma senza spaventarli. Eppure è tutto lì, in quel QB, il misterioso "quanto basta". Ed ecco adesso il QB fashionista: ovvero il look soft/rock. Perché basta un capo o un accessorio rock, possibilmente uno solo, per mettere grinta in una mise iper-femminile e soft: basta un chiodo di pelle nera, una borsa con le borchie…
Io ci provo. Ormai indosso il chiodo di pelle nera, da biker, insieme agli abitini colorati e flower power; i tacchi, insieme ai jeans. Ho provato anche a mettere un paio di cuissardes (proprio loro, gli stivaloni alti quasi fino alla coscia), abbinati sfacciatamente a un abito corto. Risultato: il Consorte mi ha detto che sembro il gatto con gli stivali. Ma vi avviso: non rinuncio. Intanto ringrazio la calda primavera che mi fa mettere i cuissardes nell’armadio e passare più opportunatamente alle ballerine; e, con calma, alle infradito.

Questo è un estratto di un articolo che ho scritto per Grazia. Ringrazio la pr ottimista che mi ha convinto a provare i cuissardes; che sono portoghesi, per fortuna bassi e sportivi: Catarina Martins http://www.catarinamartins.com/ #/

12 commenti

gazzella silente | Domenica, 24 luglio 2011 @19:22

QB ... quanto basta per capire che tu eri per me , per sapere che mi saresti mancato più del sole in autunno ... è bastato un pomeriggio senza te !

Giusy (d'a) | Lunedì, 18 aprile 2011 @13:44

Un po' di leggerezza a proposito di QB. Avevo una zia brava cuoca e dispensatrice di consigli e ricette, però quando chiedevo le dosi, per me indispensabili, rispondeva lapidaria: conforme ! La zia trentina era saggia o perfida? ancora me lo chiedo. Le volevo bene!

Naomi | Lunedì, 18 aprile 2011 @09:06

Direi Viva le ballerine allora.... ;)

nina | Lunedì, 18 aprile 2011 @08:44

@fiorenzaccia sei riuscita a farmi fare un sorriso!! Io sto in quasi tutte le categorie. Andiamo dai...buona giornata.

Fiorenzaccia | Domenica, 17 aprile 2011 @21:15

mi è venuta un'idea: ragazze disoccupate, precarie, laureate in cerca di miglior fortuna. Uniamoci ! Marciamo verso Arcore coperte solo dai cuissardes, e diventeremo senatrici in un batter di tacchi.

nina | Domenica, 17 aprile 2011 @09:22

ci provo...ogni tanto mi impegno a limitare gli estremismi del mio carattere. Niente da fare. Nè col sale nè con i sentimenti, non sono capace di dosare alcunchè. Pessima cuoca, inquieta e col cuore extrasistolico.

Kikka | Sabato, 16 aprile 2011 @20:47

*ADELE..comprendo quello che vuoi dirmi e ti ringrazio per il consiglio, ma dopo 4 anni e mezzo di estenuante ricerca, le lacrime escono da sole, insieme alla rassegnazione..
*LISA..Verissimo, riderci su aiuta e come ti ho già detto Emma mi aiuta davvero tanto.. ho parlato così tanto di Emma in questi giorni che 3 delle mie amiche ( nelle mie stesse condizioni di aspirante madre) sono corse a comprare il tuo libro, che tra l'altro io sto rileggendo per le terza volta... adesso sono al capitolo dell'esame dell'idraulico ;) .. Cosa tra l'altro che ho già fatto e che già conoscevo grazie ad EMMA..(mi hai preparata insomma) :) .. Tu non immagini quanto io sia uguale alla protagonista del tuo MERAVIGLIOSO libro.. più lo leggo più mi sembra di leggere un mio diario.. Non so se te ne rendi conto LISA cara, ma mi hai aiutato non poco.. anche a sorridere :D ..

LISA | Sabato, 16 aprile 2011 @19:32

WIKI: tiralo fuori dall'armadio, il chiodo; a 40 (e anche dopo), credimi, con i jeans o un abito a fiori è perfetto, la giusta misura di rock/soft. Come sempre, nella moda e non solo, l'importante è crederci.

LISA | Sabato, 16 aprile 2011 @19:30

KIKKA, come ti capisco: il "non stressarti troppo, se ti stressi non rimani incinta" è uno dei tanti Miti di Concepimento che assillano Emma e tutte le aspiranti madri. Ma come si fa a non stressarsi, pensando a quella cicogna latitante che si vorrebbe tanto acchiappare per la coda? L'unica è riderci su, o almeno provarci. Quanto basta!

Adele | Sabato, 16 aprile 2011 @19:10

Cara kikka, invece il QB è una dose saggia dettata dall'esperienza. non piangere per le malefiche che per tante donne sono benefiche per vari motivi e tutti giustificabili.. Vedrai, capiterà anche a te essere madre. Compito difficilissssimo.

wiki | Sabato, 16 aprile 2011 @18:39

il chiodo??? ce l'ho nell'amadio, un must della mia adolescenza che da anni non ho più il coraggio di indossare: mi sembra troppo estremo per una tris-mamma che si avvicina inesorabilmente agli anta...(anche se nell'anima rimango una diciassettenne punk). Un bacio Lisa, ti leggo sempre con piacere:)

Kikka | Sabato, 16 aprile 2011 @17:43

QB..una tortura.. !!!!
E non per essere ripetitiva ma.. il QB lo usa spesso la mia ginecologa, quando vuole dirmi che penso troppo al mio bambino.. :"Non dico che non devi pensarci cara, ma , pensaci il giusto, quanto basta insomma"
Fosse facile. Anche il marito a volte mi dice che devo essere triste quanto basta e non piangere per due giorni dopo l'arrivo delle malefiche ( il ciclo ) .. Io non ci so viver con il QB, io sono fatta così, sono eccessiva in tutto, o bianco o nero.. il grigio proprio non lo riesco a vedre ( ne a fare) ... Per quanto riguarda invece il "QB FASHIONISTA" ci sto.. mi piace!!! :)
Buona Domenica Lisa
Kikka

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.