Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Silenzio e nuvole.

Venerdì, 20 maggio 2011 @06:17

"Basta, voglio andare via, lontano dalle rive del linguaggio,
una barca senza nessuno a bordo,
persa in mare,
niente lettere, niente vocabolario,
neppure un nome dipinto sulla prua.
Nient’altro che silenzio, quel silenzio che scende
ogni volta che esco con un notes
e una nuvola improvvisa getta un’ombra sulla mia pagina."

(Billy Collins)

Finalmente, silenzio.

I versi di oggi sono del poeta americano Billy Collins, che mi piace molto, e sono tratti da "The Art of Drowning", University of Pittsburgh Press. Traduzione, molto imperfetta, mia.
Trovate, come ogni venerdì, i versi anche in originale nella parte globish del sito: Friday Poetry!

3 commenti

una a caso | Venerdì, 20 maggio 2011 @14:30

Chy , questi versi di Collins non ti hanno certo rallegrato ... c'è il sole ....... esci , vedrai quante anime sole ci sono . scrivere aiuta e Lisa è una ottima amica ciao

Giusy d'a | Venerdì, 20 maggio 2011 @14:12

Belli questi versi. In quanto alla traduzione, se lo dice Lisa...a me sembra perfetta, ma parlo da incompetente. Una' stretta al cuore' per questo commento, rattrista leggere parole un po' oscure, almeno per me, e cariche di dolore, di fatica esistenziale. La poesia parla di una barca e di un mare nel quale cercare silenzio, Chy parla di sassi che intralciano la risalita. Spero tanto che questa ragazza possa riscoprire il benefico silenzioso rumore del mare, a bordo di una affidabile barca.

Chy | Venerdì, 20 maggio 2011 @13:05

Ormai è passato + di 1 anno da quando scivolando (e ancora non ho capito se forse quell'inciampo fui proprio io a cercarlo) feci cadere il primo sasso...bè da lì è iniziata la frana della mia vita e che ormai mi sta completamente soffocando...so che devo trovare le forze per continuare ad aggrapparmi a qualsiasi appiglio in questa devastante e continua discesa, ma in questo momento desidero solamente ascoltare nient'altro che il silenzio assordante della mia anima consapevolmente sola...

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.