Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Nei tuoi occhi.

Lunedì, 30 maggio 2011 @09:19

"I tuoi occhi i tuoi occhi i tuoi occhi
che tu venga all’ospedale o in prigione
nei tuoi occhi porti sempre il sole.
I tuoi occhi i tuoi occhi i tuoi occhi
questa fine di maggio, dalle parti d’Antalya
sono così, le spighe, di primo mattino…"

(Nazim Hikmet)

Nei tuoi occhi porti sempre qualcosa di fuori: il cielo in tempesta, l’azzurro più azzurro, il sole.

Nazim Hikmet, poeta turco del Novecento, comunista romantico e rivoluzionario, incarcerato in Turchia, morto in esilio a Mosca. I versi che ho scelto oggi per City sono tratti da "Poesie d’amore", Mondadori.

Non male però il Buongiorno del poeta rivoluzionario proprio oggi. Gli sarebbe piaciuta Piazza Duomo in arancione dopo le elezioni!

2 commenti

Susy Anne | Martedì, 31 maggio 2011 @14:37

Adoro Hikmet.

Anna | Lunedì, 30 maggio 2011 @23:07

Meraviglioso Hikmet. Da sempre amo la sua sensibilità artistica, così ricca di umanità, così vicina all'Uomo.
Una buona notte, cara Lisa.
Anna

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.