Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Tristezza da abbracciare.

Venerdì, 17 giugno 2011 @08:59

"Sei triste perché sei triste.
E’ nella testa. E’ l’età. E’ la chimica.
Va’ dallo psicologo o prenditi una pillola,
o abbraccia la tristezza come una bambola senza occhi
di cui hai bisogno per dormire."

(Margaret Atwood)

E stasera, la voglio abbracciare tutta, la mia tristezza.

Canadese, nata nel 1939, femminista quando ancora il femminismo non era un insulto, scrittrice dura e a volte anche poetessa: è Margaret Atwood. I versi di oggi sono tratti da "Mattino nella casa bruciata", Le Lettere.

Per leggerli in originale, come ogni venerdì, Friday Poetry: cliccate sulla parte globish di Lisa!

10 commenti

Cammie | Mercoledì, 11 aprile 2012 @05:29

http://www.meds-deals.com/ generic cialis online mrfpv http://www.edpilleri.com/ online cialis 8-O

Gildas | Lunedì, 9 aprile 2012 @11:29

http://www.fastremedycomparison.com/ prednisone cssvgb http://www.getedmeds.com/ cheapest online cost for levitra lsoue

Giada | Domenica, 19 giugno 2011 @18:33

Come sempre mi leggi nell'anima...

LISA | Venerdì, 17 giugno 2011 @20:18

A me invece piace quella bambola senza più occhi; mi sembra una bambola strapazzata e abbracciata, portata in giro, dimenticata e poi ripresa. Una bambola che è stata molto amata. Che forse è ancora capace di abbracciare chi non riesce a dar respiro alla sua tristezza, chi non si sente più capace di amare, chi riesce solo a vivere sospesa.

una a caso | Venerdì, 17 giugno 2011 @15:54

le bambole senza occhi.... è una immagine terribile che va molto oltre la tristezza ...... perchè non ci mandiamo tutti/e un bel sorriso ? ciao

Susy Anne | Venerdì, 17 giugno 2011 @14:57

Vorrei poter dare respiro alla mia tristezza...

ANONIMO | Venerdì, 17 giugno 2011 @12:45

Una malinconica tristezza che rende felici le mie notti.....

Hermione | Venerdì, 17 giugno 2011 @11:06

Le pillole e gli psicologi lasciano il tempo che trovano . . . meglio abbracciarla la tristezza: accoglierla dentro di noi ed accettarla.

anonima | Venerdì, 17 giugno 2011 @10:33

Sono triste perche' non sono piu' capace di amare.

stefania | Venerdì, 17 giugno 2011 @09:40

sono triste da un pò troppo tempo e questa tristezza non va via, mi è compagna fedele, mi svuota e mi rende inconsistente, vivo sospesa, vivo senza pensieri, vivo perchè oggi non ho molto altro da fare.

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.