Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

La stupidità degli amanti.

Lunedì, 19 settembre 2011 @08:04

"Jeannot, la stupidità degli amanti è immensa, vegetale, animale, astrale. Che fare? Come farti capire che non esisto più al di fuori di te?"
(Jean Cocteau)

Vediamo un po’. Ti basta un sms?

(Da una lettera di Jean Cocteau a Jean Marais. La citazione è tratta da "Parole d’amore – raccolta di lettere d’amore", Archinto. Jean Cocteau, ovvero un dandy degli Anni Venti a Parigi, amico di Picasso, Matisse, Man Ray; poeta, attore, scrittore, regista... ).

6 commenti

Il gioco della torre | Mercoledì, 21 settembre 2011 @08:23

Si, mi basta un sms. Uno mentre beve il caffè, l'altro mentre pranza........

stefania | Martedì, 20 settembre 2011 @18:43

no, un sms non gli basterà, ci vuole una mail, un poema, un dramma, una commedia, ma non basterà!
forse mi conviene esistere, per me e dentro di me

valentina | Martedì, 20 settembre 2011 @10:07

io sono per 'l'annullamento
momentaneo', un'ora, un pomeriggio, il tempo di una telefonata...

Lady Chatterley | Martedì, 20 settembre 2011 @09:13

sante parole, mai annullarsi, sai rischia il nulla emotivo. Quelle parole mi sembrano leggermente false, dato che Cocteau amava..."saltare di palo in frasca" vista la sua tendenza bisex. Mi risulta che sia rinsavito solo in età matura, optando per Marais.

una a caso | Martedì, 20 settembre 2011 @08:47

non annullarti mai in nessuno

gazzella silente | Lunedì, 19 settembre 2011 @12:14

"Come farti capire che non esisto più al di fuori di Te?"

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.