Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Come sempre, in questo periodo dell’anno mi sento addosso lo sguardo del tempo.

Martedì, 20 settembre 2011 @10:58

"Le giornate estive si accorciano… E come sempre, in questo periodo dell’anno mi sento addosso lo sguardo del tempo."

(Róbert Hász)

Uno sguardo che ha dentro una domanda sottile e acuminata: e adesso?

(La frase di oggi è dello scrittore ungherese Róbert Hász, ed è tratta da un racconto tradotto da Andrea Rényi, "Passeggiata settembrina". Lo trovate qui: http://editdomjan.splinder.com/ )

9 commenti

Laticia | Giovedì, 12 luglio 2012 @20:57

http://www.cogenesys.com/art-college.html art college ahkson http://www.heatherlaforce.com/online_colleges.html online college 251 http://www.cogenesys.com/mba.html MBA degree %-DD http://www.findyourcreditcard.net/ credit cards jylj

LISA | Mercoledì, 21 settembre 2011 @08:14

LUNI': che bello, il libro forse ti aspettava! Buona lettura, e fammi sapere cosa ne hai pensato. LUCA: ma forse tra i sassi, a volte, anche rose.

Lunì | Martedì, 20 settembre 2011 @23:01

Lisa, ho comprato 'Lettera di una sconosciuta' del buongiorno di qualche giorno fa, l'ho visto oggi mentre ero in aereoporto ad accompagnare una mia amica. Non potevo non comprarlo, :')

valentina | Martedì, 20 settembre 2011 @19:08

in questo periodo dell'anno la mia malinconia si sente, finalmente, in accordo con ciò che la circonda.

stefania | Martedì, 20 settembre 2011 @18:40

immersa in questa luce diversa, ho dimenticato il mio nome e sono diventata "anonimo"

Anonimo | Martedì, 20 settembre 2011 @18:39

e adesso?...adesso mi vivo completamente le stagioni dell'anno che più preferisco, quelle che mi calmano e rasserenano
quelle con i colori più quieti, quelle dove la vita s'addormenta

Luca Sant\'Ambrogio | Martedì, 20 settembre 2011 @18:27

Cara Lisa, posso lasciarti il link del mio sito?
Non profuma di rose, purtroppo per te, sa solo di parole, sassi che lastrico nei percorsi imprecisi della mia mente.

Luca Angelo Sant'Ambrogio. http://www.lucasantambrogio.it/

Luca Sant\'Ambrogio | Martedì, 20 settembre 2011 @18:24

Quanto ritrovarsi nelle parole meravigliosamente sconosciute di un mendicante che invece di ricevere, dona.
Quanto raccogliersio in poche righe di un'ansia indefinita, che corrode aspramente una stanchezza color autunno.
Un autunno che ci ricade dentro, spossa le nostre ossa nel vento, lasciando soltanto cumoli di foglie.

malu 63 | Martedì, 20 settembre 2011 @13:03

e adesso vivo ogni giorno pensando che sia migliore dell'altro, vivo la vita con serentà e un sorriso che possa essere di appagamento per le perone che mi circondano e incontro ogno giorno, il dolore e la sofferenza hanno già fatto parte per molto tempo nella mia vita..... ora voglio solo giornate estive e quando ci sono quelle un pò nuvolose aspetto, sò che torneranno sempre.

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.