Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Sazio son io della mia sete d’isole.

Lunedì, 26 settembre 2011 @09:23

"Sazio son io della mia sete d’isole
del morto verde, dei muti greggi;
divenire voglio una riva, un piccolo golfo,
un porto di belle navi.
Da uomini vivi con caldi piedi
percorsa vuol sentirsi la mia spiaggia…"
(Gottfried Benn)
Basta viaggi, mare aperto, vele spiegate; sogno la sicurezza di un porto.

(I versi che ho scelto oggi per City sono tratti dalla raccolta "Morgue" di Gottfried Benn, Einaudi).

5 commenti

Cheap Beats By Dre | Martedì, 26 giugno 2012 @04:42

I also run a website and if you want to ever serious in doing a bit of visitor writing for me if possible feel free to let me know cheap beats by dre, im always look for people to check out my weblog. Please stop by and leave a comment sometime!

valentina | Martedì, 27 settembre 2011 @18:24

esiste un porto sicuro? Forse solo per pochi attimi, il tempo di respirare e assaporare la sensazione di appartenenza.

annetta | Lunedì, 26 settembre 2011 @23:03

@LISA - in gioventù ho lavorato in Grecia, sia ad Atene che sulle isole, ed inoltre amo il Mediterraneo come nessun altro posto al mondo tra i tanti che ho visto. Certe immagini mi aprono davvero il cuore, sono certa che i poeti che mi segnali mi emozioneranno...grazie per i tuoi consigli :-)

LISA | Lunedì, 26 settembre 2011 @10:39

ANNETTA: prendi "E' presto ancora", di Odisseas Elitis, appena uscito per Donzelli. Il poeta di oggi ha in realtà tutta la cupezza degli anni del Terzo Reich. Mentre Odisseas Elitis ha la leggerezza e la luce del Mediterraneo... E, a proposito di Mediterraneo, uno dei miei poeti preferiti, un altro greco: Ghiannis Ritsos. "Erotica", Crocetti Editore, è una raccolta che davvero ammalia. Vai al Buongiorno del 21 aprile 2011, "Sotto i bianchissimi meli in fiore", e cerca a ritroso tutte le sue poesie...

annetta | Lunedì, 26 settembre 2011 @10:25

@lisa, stefania: provo la stessa malìa per questi versi come per quelli di elitis...che abbia forse finalmente voglia di sentirmi rifugio per qualcuno?
Divenire un porto di belle navi...da uomini vivi con caldi piedi, percorsa vuol sentirsi la mia spiaggia...Corro a cercarmi queste raccolte di poesie...

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.