Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Nostalgia preventiva.

Giovedì, 19 gennaio 2012 @07:53

"Sai, in certi momenti mi guardi con nostalgia. Anche se io sono qui con te."
(Craig Thompson)
Perché ogni volta che ti lascio, è sempre troppo presto. Perché ogni volta che ti lascio, ti vorrei portare via con me.

(La frase di oggi è tratta da una graphic novel: "Blankets", di Craig Thompson, RIzzoli)

9 commenti

LISA | Mercoledì, 25 gennaio 2012 @15:08

Allora, COCCI87, ti mancano i miei libri. Per le tue mattine da pendolare... Spero conoscerai presto Emma e Stella, le mie "eroine". E chissà, forse dentro troverai qualcosa di te.

:) | Mercoledì, 25 gennaio 2012 @08:36

direttamente dal buongiorno di city!!!!... mi tenete compagnia da quasi sette anni nelle mie impegnative mattine da pendolare!!!! :D

LISA | Martedì, 24 gennaio 2012 @20:14

COCCI87: amore coraggioso. Bello.! Ultima domanda curiosa: come sei arrivata qui? Con i Buongiorno di City? O forse perché hai letto i miei libri?

..e che storia d\'Amore!!!! | Martedì, 24 gennaio 2012 @14:38

beh allora...tu mi dai il via...heheheheh!!!i chilometri che ci separano non sono poi infiniti ma sai le giornate volano, all'incirca cinquanta chilometri comunque!!!
ci siamo conosciuti in una chat...senza mai chattare.... la cosa fa parecchio ridere e già racconta di noi...
noi che siamo diversi ma che fortunatamente conserviamo gli stessi valori. In primis quello per la famiglia e per la sincerità. La casa nuova la stiamo costruendo sopra casa sua: non avevamo tempo per andare in affitto e poi chissà quanto sarebbe passato (forse tutta una vita!) senza aver la possibilità di comprare una casa degna di essere chiamata tale, grande abbastanza per accogliere chi con noi arriverà appena possibile!!!!
Siamo di corsa perchè non vediamo l'ora di avere per noi tutto il tempo che vogliamo!! Il mio fidanzato ha la sclerosi multipla, e quindi c'è questa terza incomoda che non possiamo non calcolare per niente, anche se alcune volte..... Insomma, lo amo come non ho mai amato nessuno!

LISA | Lunedì, 23 gennaio 2012 @21:37

COCCI87: amore e chilometri! E una casa in costruzione. Ma racconta, racconta: quanti chilometri? E come vi siste conosciuti? E la casa nuova dove sarà, da te, da lui? Stasera ho proprio voglia di sentire una bella storia, una storia d'amore...

cocci87 | Lunedì, 23 gennaio 2012 @11:38

Stamattina, ho dedicato questo pensiero di Craig Thompson che ci hai fatto conoscere all'Amore della mia vita... ci vediamo solo nel weekend a causa della distanza che ci separa e di tante altre piccole cose, ed ogni domanica dolci lacrime facili mi zampillano dagli occhi involontariamente sapendo che per i cinque giorni successivi non potrò baciarlo, abbracciarlo, coccolarlo....Manca poco alla vita che ci vedrà uniti per sempre: la nostra casetta è in costruzione.

Susy_Anne | Venerdì, 20 gennaio 2012 @15:38

Bellissima.. e molto vera...

Lilabella | Giovedì, 19 gennaio 2012 @12:23

E ti guardo perchè ho paura di perderti anche se non sarà mai così, non per me!

Stefano | Giovedì, 19 gennaio 2012 @08:46

Ti guardo con gioia, felicità, stupore, soddisfazione, ammirazione, amore
Ma anche con nostalgia e malinconia conscio che di li a poco dovrò andare e pur sapendo che il tuo volto, il tuo sguardo, i tuoi occhi, il tuo sorriso, il tuo rossore mi accompagneranno in ogni mio passo.
Tu. La mia guida quotidiana.

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.