Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Svegliarsi, prima della luce.

Martedì, 24 gennaio 2012 @08:46

"Svegliarti, all’alba: col peso delle dita assonnate,
prima che suoni la sveglia, prima del viaggio; prima
che le sale d’attesa della stazione, i binari
prendano possesso di noi, avvolgendoci con l’involucro di metallo,
con il freddo. La luce sta appena montando le sue installazioni,
estrae dal buio i vestiti ripiegati, i libri…"
(Marzanna Bogumila Kielar)
Svegliarsi, prima della luce.

Prima del Buongiorno di oggi, un pensiero sul Buongiorno di ieri, posso? Perché anch'io oggi mi sono svegliata, un po' preoccupata, prima della luce... E’ che, alla fine della giornata di ieri – conclusasi con una pessima notizia, perché City, il quotidiano free press su cui usciva ogni giorno il mio Buongiorno, chiude un’amica mi ha rimandato la mia rubrica. La vita si può capire solo all’indietro, ma si vive in avanti. Quale miglior incoraggiamento? E mi ha strappato un sorriso, perché vedete, l’effetto Buongiorno funziona anche con me.
Non so cosa succederà ai miei Buongiorno disoccupati, ma vi prometto che io li cercherò e li scriverò ancora, per voi. Voi, però, promettetemi, se vi piacciono ovviamente, che li farete conoscere, come sempre e ancora di più: mandate il link ad amici, amiche e fidanzati, postateli su Facebook, twittateli… (Aiuto, scritto fa ancora più ridere, anzi fa ancora più twit). D’accordo?


E ora, il mio Buongiorno di oggi. Marzanna Bogumila Kielar è una poetessa polacca, e i versi sono tratti dall’antologia Almanacco dello Specchio 2010-2011, Mondadori.

21 commenti

LISA | Lunedì, 30 gennaio 2012 @18:48

EUGENIA, grazie allora di aver scritto stavolta. Che bel nome, sa di antico... Domandina curiosa: da dove mi scrivi?

Eugenia F. | Sabato, 28 gennaio 2012 @23:42

I tuoi bongiorno sono sempre splendidi, non ti ho mai lasciato messaggi, ma li ho sempre "goduti" come bene prezioso. Ogni volta che volevo leggere qualcosa di nuovo, davo un'occhiata alle tue recensioni, ai tuoi consigli per le vacanze, da dove ho sempre attinto consigli ed emozioni, sì, le emozioni, sono quelle che mi incuriosivano verso un romanzo, una storia.. Spero che tu possa continuare in qualche altro "attico" virtuale :-) Ancora complimenti e buon proseguimento di convidisione :-)
Eugenia

ilariaquarteroni | Sabato, 28 gennaio 2012 @03:08

nella borsa di rafia:diari di vita da paziente molto paziente dell'ospedale di bergamo.li sfoglio con cura:ecco quale è stata la cura che ha sostenuto la chemioterapia... le infusioni di piccoli ma potenti pensieri e riflessioni della lisacorva!con ammirazione e riconoscenza ,proseguo a trascrivere e a leggerTi ad alta voce.mi piacerebbe proporti,anzi ti invito al prossimo incontro di arteterapia...cosa ne dici?il@ri@ che non si offende se dici NO.

Fiorenzaccia | Mercoledì, 25 gennaio 2012 @20:42

Spiace anche a me. Visto che le Pinky (si fa per dire) non si sono fatte vive trovo terreno agevole per dire alla Signora "gamba-tesa-quando- vuole- farlo" ovvero Lisa , che mi piace leggere le sue proposte letterarie che si tratti di poesia o di prosa. Prometto: non scriverò più. Ho fatto un esame di coscienza: XI comandamento: non disturbare i disturbati

Anonimo | Mercoledì, 25 gennaio 2012 @09:37

Nooooooooooo!!!!!!!!! Facci sapere dove ti potremo leggere (e comunque verrò a prendermi il mio buongiorno quotidiano a domicilio) Buongiorno a te!

LISA | Mercoledì, 25 gennaio 2012 @08:26

Quanti Buonanotte! Grazie. Mi hanno scaldato.

Aminta | Martedì, 24 gennaio 2012 @21:39

Momenti difficili per tutti, anche City oggi ha il suo. penso ai redattori che hanno dato tutto il loro impegno, penso ai lettori che ritagliavano le "schegge" di LisaCorva, fior di schegge. Rcs avrà i suoi problemi però tagliare un servizio così utile a tutti noi aggiunge tristezza a tristezza. Ma questo blog resterà vitale più che mai. Questo è il mio augurio e la mia speranza.

Anonimo | Martedì, 24 gennaio 2012 @19:35

@aras F3
esattamente quello che facevo anch'io ...

aras F3 | Martedì, 24 gennaio 2012 @19:05

...ogni mattina mentre assonnata vagavo tra una stazione del treno a quelle delle metropolitana per raggiungere l'università...vagavo alla ricerca del city e prima di leggere qualsiasi altra cosa leggevo il tuo "BUONGIORNO" che successivamente ritagliavo e conservavo nel libro di testo di turno,nelle tasche dei pantaloni o tra le pagine dell'agenda...cosicché potessi poi ritrovarli in momenti dimenticati e rivivere le emozioni che mi avevano trasmesso alla prima lettura...continua a postarli online...ed io continuerò a cercarli:)

valentina | Martedì, 24 gennaio 2012 @19:03

Lisa io farò conoscere i tuoi buongiorno perchè penso che siano i più dolci seppure i più semplici ... mentre ti scrivo mi sto commovendo. Non credevo di essere così affezionata al City e alle tue poesie ... Che tristezza! non demordere Lisa .. Io ci sono!

Naomi | Martedì, 24 gennaio 2012 @17:14

Che peccato pero'....

annetta | Martedì, 24 gennaio 2012 @16:33

Peccato per City, tra le free press era la mia preferita. Un pochino ho contribuito anch'io al default, passando dall'uso del mezzo pubblico a quello del mezzo a pedale e dalla lettura cartacea a quella digitale anche se non credo che le cause risiedano in un calo di lettori (peraltro non paganti) quanto piuttosto in un calo di investimenti pubblicitari. I tempi cambiano... ma salterà sicuramente fuori il sistema di divulgare i tuoi buongiorno...magari tramite sms ad abbonamento chissà!! Auguroni LIsa, se tu continui ad allietarci con i tuoi risvegli, noi continueremo a diffondere il verbo...

carla | Martedì, 24 gennaio 2012 @15:36

oggi condivido con i tuoi buongiorno la crisi economica, questa volta, poco glam e molto cheap! (oddio prima di Natale, però, ci ho dato dentro e così sono arrivata ai saldi senza soldi?!?) Naturalmente mi associo all'incoraggiamento che ti viene da tutti regalaci ancora (gratis) la poesia di cui abbiamo bisogno per affrontare le crisi ( economiche e non) della vita.

Giusy | Martedì, 24 gennaio 2012 @13:56

Mi dispiace che questo servizio al cittadino venga soppresso. Ho il fondato sospetto che i Buongiorno cartacei di Lisa producano lo stesso effetto di un fiore trovato sulla scrivania o su un banco di scuola o trovato prima di una lezione all'università oppure trovato nella sala d'attesa di un ospedale. Troppo sdolcinata? puo' darsi, ma sono sicura che questo Blog vivrà di luce propria.

Arnie | Martedì, 24 gennaio 2012 @13:40

Sapere che non ti potrò più leggere su cartaceo mi mette un po' di tristezza! La mia agenda e i miei libri sentiranno la mancanza dei tuoi "buongiorno" tra le pagine!!
Meno male che il tuo sito rimane aperto!

Un abbraccio da Como!

Francesca | Martedì, 24 gennaio 2012 @12:02

Mi dispiace per City ma anche io seguo in digitale da tempo. Peccato per il signore simpatico che lo distribuiva a Torino, davanti alla Gran Madre, aveva un "buongiorno" per tutti anche lui e più di una volta lo prendevo per avere una scusa per ricambiare quel buongiorno con un sorriso!
Quanto a Lisa... Avranno l'eco che meritano e non moriranno, promesso!

GuardianAngel | Martedì, 24 gennaio 2012 @10:22

Ormai il tuo buobngiorno non lo seguivo più su City da parecchio tempo, da quando non lo distribuivano più alla metro Cologno Centro.
Il blog era diventato un punto di riferimento, continuerò a seguire queste piccole massime e i tuoi preziosi commenti... che già molti ripostavo su FB. Grazie..

Cristina | Martedì, 24 gennaio 2012 @10:18

Mi dispiace Lisa per la chiusura di City... per la perdita dei tuoi buongiorno avvolti su carta.
Io da Venezia non li leggevo che in formato elettronico... ma il piacere dell'inchiostro e della carta è di tutt'altro tipo.
Che dire... nonostante tutto affidiamoci a quella luce del mattino che sta appena montando le sue installazioni, estraendo dal buio i suoi vestiti ripiegati, i libri... La vita va avanti. E, in tempi come questi, ha bisogno d'essere continuamente reinventata.
Un abbraccio di incoraggiamento più che di commiato, per altri buongiorno da spargere in giro per il mondo.

erica | Martedì, 24 gennaio 2012 @10:17

mi dispiace davvero.. certo Lisa, e grazie di cuore di non lasciarci senza buongiorno. un bacione

Doolally | Martedì, 24 gennaio 2012 @10:09

I tuoi Buongiorno sono la mia ancora mattutina, come un cappuccino di Princi senza croissant... e via al tam tam! Tu, Lisa, continua così e per noi tutti che ti seguiamo appassionatamente!

Adriana | Martedì, 24 gennaio 2012 @09:52

Pessima notizia la chiusura di City, giornalino di tutto rispetto per la sua visione dell'informazione. Tieni duro Lisa. Il mondo web è sempre in movimento. Ti linkeremo. Ti posteremo. A presto

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.