Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Il romanzo è come se uno ha casa sua. Il racconto è un appartamento in affitto.

Martedì, 27 marzo 2012 @08:21

"Il romanzo è come se uno ha casa sua. Il racconto è un appartamento in affitto"
(Antonio Tabucchi)
E la poesia? Forse la poesia è fermarsi a un caffè in piazza, e capire - e amare - con uno sguardo tutta la città.

Non sono mai stata una fan di Tabucchi, lo scrittore appena scomparso. Però mi piace molto questa sua frase, tratta da una sua intervista; una frase che ho incontrato per caso, grazie a un'amica.

3 commenti

annetta | Martedì, 27 marzo 2012 @13:15

La poesia è un tappeto volante...un momento di fantasia, di volo, di riflessione, uno sguardo improvviso buttato giù per cogliere un particolare nel mondo che scorre veloce sotto i nostri occhi distratti

malu63 | Martedì, 27 marzo 2012 @12:56

un libro definito casa o appartamento che strana combinazione per definirlo! amo leggere ma riflettendo su questa frase di Tabucchi è vero i romanzi hanno più passione ti coinvolgono in quello che succede, insomma diventano nostri man mano che leggiamo.... buona giornata con un bel libro.

secondo me... | Martedì, 27 marzo 2012 @11:42

la poesia si potrebbe paragonare ad un caravan.... come le parole di una poesia volano come farfalle di prato in prato, l'uomo si sposta di città in città, di bosco in radura.... :) Buona giornata

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.